Ricarica di Cartucce Epson quali sono le differenze?

 

Nel precedente articolo siamo andati a vedere grazie ad un  video  la procedura di Ricarica per le cartucce della serie T051 utilizzate ancora per Stampanti Epson Stylus Color 1520  e 1160,
dando uno sguardo al video possiamo notare come la procedura di ricarica non sia differente rispetto alla ricarica su cartucce di nuova generazione anche appartenenti ad altri produttori come Canon ed Hp, anche se dobbiamo dire che le Cartucce Epson sono da sempre le più delicate per la Ricarica;

è necessario infatti prima di procedere con la Ricarica chiudere con un po’ di nastro sia lo sfiato della cartuccia presente nella parte alta della cartuccia da dove la ricarichiamo sia il foro da dove viene poi erogato l’inchiostro,
una volta eseguita la ricarica possiamo togliere i nastri ed attendere qualche minuto prima di installare nuovamente la cartuccia nella stampante.

La differenza sostanziale tra la primissima serie di Cartucce Epson per l’appunto cartucce come le T051,T052, T050 e quelle successive,
T009, T040, T041 era la presenza o meno del chip definito chip intellidge,
nel primo caso sulle cartucce non c’è nessun chip,
quindi una volta terminata la Ricarica possiamo installare nuovamente le Cartucce nella stampante e riprendere la stampa,
sulla serie successiva invece dobbiamo Resettare il microchip delle cartucce mediante il Resettatore.

Il Chip Resetter ha la funzione di riprogrammare il chip delle Cartucce,
permettendo alla stesse di poter essere riconosciute nuovamente come cartucce nuove una volta che queste vengono ricaricate.

Per utilizzare il Resettatore non è necessario avere delle conoscenze informatiche ne tanto meno essere un esperto del settore,
bensì soltanto sapere come utilizzare il Resettatore e come riprogrammare il chip della Cartuccia,
fatto ciò,
e una volta eseguita la consueta Ricarica delle Cartucce possiamo nuovamente utilizzare le Cartucce appena ricaricate.

Certamente se si impara a ricaricare la cartuccia con il fai da te si riesce ad abbattere notevolmente quelli che sono i costi di gestione della propria Epson considerando che i costi delle cartucce epson di vecchia generazione erano e sono tuttora altissimi,
qualora si decida di stampare con cartucce originali,
il discorso cambia comunque nel momento in cui si decide di utilizzare della Cartucce compatibili,
proprio qui volevamo arrivare;

è poi così necessario imparare a ricaricare le Cartucce Epson di vecchia generazione siano esse quelle con chip o senza?

E’ quello che scopriremo nel prossimo articolo a questo correlato!

 

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Proudly powered by WordPress