Search Results for: nero non funziona epson 225

Nuovi modelli Epson Ecotank

Epson_Ecotank_ET_7700

Tra le principali novità di questi ultimi mesi del 2017, in casa Epson ci sono i nuovi modelli Ecotank.
Epson ha già presentato le sue nuove stampanti EcoTank, che ampliano notevolmente la gamma con due importanti sviluppi: una linea di stampanti fotografiche con set di inchiostri a 5 colori (ET-7750 ed ET-7700) e un innovativo design con serbatoi anteriori per una ricarica senza problemi, anche grazie ai flaconi di inchiostro con nuovo beccuccio.

Queste novità  riguardano sia le stampanti fotografiche sia i nuovi modelli per la casa e i piccoli uffici (ET-4750, ET-3750, ET-3700, ET-2750 ed ET-2700). Insieme alle stampanti vengono forniti flaconi ad alta capacità  con un quantitativo di inchiostro sufficiente per stampare tre anni.

ET-7750 ed ET-7700 per la stampa di fotografie

Grazie alla possibilità  di stampare fino a 3.400 fotografie (10×15 cm) utilizzando l’inchiostro contenuto nel set di flaconi fornito in dotazione, le stampanti ET-7750 ed ET-7700 sono la soluzione ideale per chi desidera stampare foto di alta qualità che, se conservate in un album, durano fino a 300 anni. Qualità  e durata nel tempo sono garantite dagli inchiostri a 5 colori, tra cui anche un nero Photo. A cui si aggiungono alcune funzionalità  e caratteristiche particolarmente interessanti per fotografi e appassionati, come ad esempio lo slot per schede SD, la stampa senza margini, la stampa su CD/DVD, i due vassoi carta (solo nel modello ET-7700) e il display LCD da 6,8 cm.

Stampanti EcoTank di nuova generazione: ET-7750, ET-7700, ET-4750, ET-3750, ET-3700, ET-2750 ed ET-2700

Le nuove stampanti EcoTank non sono solo più facili da utilizzare, ma presentano anche un design diverso. I serbatoi di inchiostro, prima posizionati a lato, si trovano ora nella parte anteriore, conferendo alla stampante un carattere più elegante e compatto. In questo modo  anche più semplice vedere la quantità  di inchiostro residua.

Alla base del nuovo design vi è un sistema di ricarica migliorato che evita fuoriuscite accidentali dell’inchiostro in ogni fase. Inoltre, i flaconi si aprono più facilmente e dispongono di un beccuccio che agevola l’inserimento dei colori nei relativi serbatoi.

Riducendo i costi di stampa in media del 74%, la gamma EcoTank assicura un bassissimo costo per pagina grazie all’inchiostro contenuto nei flaconi ad alta capacità utilizzabile per ricaricare i serbatoi, anch’essi ad alta capacità . Queste stampanti senza cartucce consentono anche di risparmiare tempo, aumentando l’intervallo tra una ricarica e l’altra. Il merito è sempre degli inchiostri forniti in dotazione, sufficienti per tre anni di stampe.

Ogni stampante, inoltre, è coperta da una garanzia estesa di tre anni (previa registrazione).

Per consentire agli utenti di stampare come e quando vogliono, le stampanti EcoTank sono dotate di connettività  Wi-Fi e Wi-Fi Direct, oltre a una serie completa di opzioni per la stampa da mobile di documenti e fotografie . Alcuni modelli offrono anche la connettività Ethernet e l’opzione Scan-to-Cloud (ET-7750, ET-7700, ET-4750, ET-3750 ed ET-3700).

Modelli per i piccoli uffici: ET-4750, ET-3750 ed ET-3700

Grazie alla testina di stampa PrecisionCore e alla combinazione di inchiostri a pigmenti e a base dye originali Epson, i documenti di testo prodotti con queste stampanti EcoTank sono nitidi e ben definiti. Alcuni modelli supportano la stampa fronte/retro e velocità  di stampa fino a 15 ppm, mentre altri sono dotati di vassoi carta con maggiore capacità , alimentatore automatico di documenti e fax.

Le stampanti EcoTank (ET-7750, ET-7700, ET-4750, ET-3750, ET-3700, ET-2750 ed ET-2700) saranno disponibili da ottobre 2017.

Incoming search terms:

Multifunzione Epson WorkForce Pro WF-4720DWF

Epson_WorkForce_Pro_WF-4720DWF

Altro giro di articoli dedicati ai nuovi modelli Epson Workforce Pro, in questo caso, andiamo a scoprire la nuova serie WorkForce Pro WF-4720DWF.

Questo modello, Stampa a una velocità di 20 pagine al minuto, multifunzione 4-in-1 compatto e conveniente dotato di numerose funzionalità. Progettato per gli uffici e basato sulla tecnologia PrecisionCore, WF-4720DWF è provvisto di un vassoio carta ad alta capacità e di un alimentatore automatico di documenti da 35 pagine. È inoltre facile da utilizzare grazie alla connettività NFC2, Wi-Fi® e Wi-Fi Direct, oltre alle app di stampa da mobile di Epson.
Con le cartucce XL ad alta capacità, infine, consente di stampare fino a 2.600 pagine in bianco e nero e 1.900 pagine a colori.

Nonostante le sue dimensioni ridotte, WF-4720DWF offre numerose funzionalità ed è dotato di un touch-screen da 6,8 cm che ne esalta il design elegante. La condivisione e la gestione dei documenti sono invece possibili con le opzioni di scansione Scan to E-mail, Scan to Cloud e Scan to FTP, oltre alla scansione in rete.

Stampa da qualsiasi punto dell’ufficio grazie alla connettività Wi-Fi oppure utilizza la funzione Wi-Fi Direct per stampare da dispositivi wireless compatibili senza che sia necessaria una rete Wi-Fi. La tecnologia NFC, inoltre, consente di stampare avvicinando semplicemente un dispositivo Android compatibile alla stampante. Infine, le applicazioni e le soluzioni per la stampa da mobile offerte gratuitamente da Epson, tra cui Epson Email Print, permettono di inviare documenti da stampare ovunque ci si trovi.

Caratteristiche principali

  • Stampa rapida di qualità professionale: 20 ppm sia in bianco e nero sia a colori
  • Stampa, scansione, copia e fax: Multifunzione 4-in-1 veloce con stampa fronte/retro
  • Connettività: Wi-Fi, Wi-Fi Direct, NFC ed Ethernet
  • Più stampe con le cartucce XL: Fino a 2.600 pagine in bianco e nero e 1.900 a colori
  • App di stampa da mobile gratuite di Epson: Stampa e scansione ovunque

Canon IP110 scheda tecnica

Canon_IP_110

Come promesso, andiamo ad analizzare, quelle che sono le specifiche tecniche della Stampante Portatile Canon IP110, attraverso quella che è la scheda tecnica completa del prodotto.

SPECIFICHE DELLA STAMPANTE

Risoluzione di stampa

Fino a 9600¹ x 2400 dpi

Sistema di stampa

2 cartucce d’inchiostro: nero (pigmento BK) e colore (BK, C, M, Y)

Sistema con testina di stampa FINE con gocce d’inchiostro da 1 pl (min.)

Inchiostri ChromaLife100

Velocità e qualità da laboratorio fotografico

Senza bordi 10 x 15 cm: circa 50 secondi (standard)

Velocità stampa monocromatica circa 9,0 ipm¹

Velocità stampa a colori circa 5,8 ipm¹

Velocità di stampa delle foto Senza bordi 10 x 15 cm: circa 53 sec.¹

Stampa senza bordi

Sì (A4, Letter, 13 x 18 cm, 10 x 15 cm, 20 x 25 cm)

Stampa fronte retro

Funzionamento manuale

CARTUCCE E RESA

INCHIOSTRI COMPATIBILI

PGI-35 nero

CLI-36 colore

Durata cartuccia d’inchiostro

PGI-35 nero: 191 pagine o 1915 foto*

CLI-36 colore: 249 pagine o 104 foto

SUPPORTO CARTA

Tipi di carta

Carta comune

Buste

Carta fotografica Glossy II (PP-201)

Carta fotografica lucida (GP-501)

Carta fotografica opaca (MP-101)

Etichette adesive per foto (PS-101)

Capacità massima carta in ingresso

Alimentatore: max. 50 fogli

Formati carta

A4, B5, A5, Lettera, Legal, buste (formato DL o Commercial 10), 10 x 15 cm, 13 x 18 cm, 20 x 25 cm

Grammatura

Carta comune: da 64 a 105 g/m²

Carte fotografiche Canon fino a 275 g/m²

CONNETTIVITÀ

Collegamenti via cavo

USB Hi-Speed (porta tipo B)

Collegamenti wireless

Wi-Fi: IEEE802.11 b/g/n

Protezione Wi-Fi: WPA-PSK, WPA2-PSK, WEP, password amministratore

Supporto per le applicazioni

PIXMA Cloud Link

Applicazione PIXMA Printing Solutions

Plug-in Canon Print Service (Android)

Google Cloud Print

Apple AirPrint

Modalità punto di accesso

WLAN PictBridge

DRIVER E SOFTWARE

Sistemi operativi supportati

Windows 8.1 / 8 / 7 / Vista SP1 e SP2 / XP SP3 a 32-bit

Mac OS X v, 10.6.8 o successive

Sistemi mobile supportati

iOS

Android

Windows RT

Requisiti di sistema minimi

Windows: spazio su disco 3 GB, Internet Explorer 8

Mac: connessione Internet, spazio su disco 1,5 GB, Safari 5

Display: 1024 x 768 XGA

Software incluso

My Image Garden

Menu rapido

Easy-WebPrint EX (plug-in per IE8 o versione superiore)

CARATTERISTICHE GENERALI

Alimentazione 100-240 V CA (50/60 Hz)

Batteria agli ioni di litio opzionale (LK-62)

Consumo energetico

Spenta: circa 0,2 W

Standby (connessione wireless al PC): circa 1,8 W

Standby (tutte le porte connesse): circa 2,2 W

Tempo per entrare in modalità standby: 2 minuti

Stampa: circa 10 W (connessione wireless al PC)¹

Ambiente operativo consigliato

Temperatura: 15-30 °C

Umidità: 10-80% RH (senza condensa)

Livelli di rumorosità acustica circa 38,5 dB(A)¹

Dimensioni (L x P x A) 322 x 185 x 62 mm

Peso 2 kg

Cartucce ricaricabili per Epson Workforce Pro

Cartucce_Ricaricabili_Workforce_Pro

Dopo tanto parlare di stampanti epson workforce pro e di Cartucce, non potevano mancare alcune richieste,
tra quelle più frequenti ce ne sono alcune riguardanti le cartucce ricaricabili auto-resettanti per queste stampanti,
se ci chiedete se sono già disponibili la risposta è si,
o meglio dando uno sguardo online abbiamo visto che sono già disponibili presso alcuni store specializzati in questo genere di prodotti.

Se poi ci chiedete in merito alla qualità di queste cartucce o meglio degli inchiostri utilizzati su queste cartucce,
ad oggi possiamo fornire poche informazioni,
una cosa comunque è certa e cioè che difficilmente la resa cromatica può essere identica alla resa cromatica degli inchiostri a pigmenti
Epson durabrite,
che poi utilizzando le Cartucce ricaricabili con queste si riesca a risparmiare, questo è un altro discorso,
una cosa comunque è certa e cioè che le Stampanti Workforce Pro di Epson anche utilizzando cartucce originali sono in grado di garantire un ottimo costo copia.

Per quel che concerne poi il funzionamento di queste cartucce ricaricabili, possiamo dire che  il funzionamento è praticamente identico al funzionamento della stragrande maggioranza delle cartucce vuote ricaricabili auto-resettanti,
generalmente al primo acquisto bisogna necessariamente acquistare delle taniche vuote,
in questo caso è necessario comprarle tutte e 4,

in più a parte dobbiamo comprare anche gli inchiostri che anche in questo caso saranno 4,
nero, ciano, magenta e giallo, per ottenere un costo copia che si più basso rispetto al costo delle cartucce originali sarà comunque necessario acquistare dei flaconcini di inchiostri almeno da 100ml,
una volta che abbiamo cartucce ed inchiostro possiamo procedere con la ricarica delle stesse ed la successiva installazione nella stampante.


Cartucce_Epson_Ricaricabili

In questo caso sarà necessario che tutte e 4 le cartucce ricaricate siano installate in contemporanea,
se ad esempio proviamo ad installare metà cartucce classiche e metà cartucce ricaricabili è garantito il mancato riconoscimento di tutte le cartucce e quindi la stampante rimarrà bloccata,
installandole tutte e 4 contemporaneamente,
entrerà in funzione il chip auto-resettante che permette alle cartucce di riprogrammarsi in maniera automatica ad ogni ricarica.

Per  quel che concerne la procedura di ricarica al momento non abbiamo guide specifiche,
però è possibile prendere come buone alcune vecchie guide che in passato hanno riguardato altri codici di cartucce epson.

Abbiamo detto che le cartucce auto-resettanti vanno installate contemporaneamente altrimenti il rischio è il mancato riconoscimento,
è doveroso però mettere bene in chiaro alcuni concetti in merito alla gestione di queste cartucce,
e per farlo avremo bisogno di un ulteriore articolo!

Stampanti Epson Workorce AL-M200

Stampante_Epson_WorkForce_AL-M200DW

Come promesso nei primi articoli in cui abbiamo introdotto questa nuova gamma di Stampanti Laser Workforce lanciata da Epson,
entriamo più nel merito di questi modelli, cercando di conoscere nomi e principali caratteristiche tecniche.

Per farlo come sempre partiamo dai modelli base che in questo caso sono rispettivamente Epson Workforce ALM200dn ed Epson Workforce ALM200dw,
due modelli di stampanti laser praticamente identici in quelle che sono le prestazioni,
ma cambiano per quel che concerne alcuni optional,
rimane di serie su entrambi i modelli il fronte retro automatico, mentre per quel che concerne il modello Workforce ALM200dn  abbiamo in più la scheda di rete mentre nella versione “dw” abbiamo anche connettività wireless.

Per coloro i quali ancora non lo avessero capito questa linea di stampanti laser Epson corrisponde ad una linea di stampanti per il business e quindi anche se partiamo dai modelli più economici,
comunque ci troviamo con un prezzo di vendita superiore anche di tre volte rispetto a quelli che sono i prezzi medi di una stampante laser entry level,
e ciò è giustificato oltre che dagli optional,
(vedi scheda di rete, scheda wireless, fronte retro automatico) su tutti,
anche dalla prestazioni e dalle caratteristiche messe in campo da questa gamma di stampanti laser.

Tra le caratteristiche di stampa abbiamo:

Velocità di stampa 30 Pagine/min bianco e nero su un lato,
Tempo uscita della prima pagina Monocromatico di 7 Secondi,
Tempo di riscaldamento 26s,
Ciclo di funzionamento di 30.000 pagine al mese,
Risoluzione di stampa fino a 1200x1200dpi.

Mentre per quel che riguarda la GESTIONE dei  SUPPORTI/CARTA:

è possibile stampare su Formati carta A4, A5, B5, C5 (busta), DL (busta), LT, LGL, MON, Executive,
Fronte-retro: Sì
Capacità cassetto di uscita carta di 125 fogli,
Capacità cassetto carta  di 250fogli,
per i modelli ALM200dn ed ALM200dw non troviamo disponibilità di cassetti per la gestione della carta aggiuntivi, rimangono quindi quelli sopra indicati.

Per quel che concerne invece i costi di gestione rimangono identici per entrambi i modelli,
è possibile acquistare il pacco doppio da 2500 copie per singolo toner oppure acquistare un solo toner da 2500 copie,
con prezzi che variano da 150 €uro per il multipack, a 100 per il toner singolo,

Toner_Epson_0709
rimane in sospeso il discorso relativo ad eventuali toner compatibili oppure rigenerati in attesa di avere qualche informazione in più.

Per quanto riguarda invece il prezzo relativo a queste stampanti, si attesta attualmente tra 230 €uro circa per il modello AL-200DN e 270 euro per il modello AL-M200DW.

 

Incoming search terms:

Come evitare di cambiare le Cartucce sulla tua Epson se non ti servono

 

Dopo aver scoperto se sia necessario sostituire tutte in blocco le cartucce su una stampante epson che utilizza colori separati oppure sia sufficiente sostituire solo il colore mancante,
andiamo a vedere come sia possibile evitare la sostituzione delle cartucce se queste non servono realmente.

Per prima cosa devo sottolineare che questo piccolo trucco è valido ed attuabile sulla vecchia generazione di Cartucce Epson,
per intenderci la serie di Cartucce precedente alla serie T0711;
da questa serie in poi Epson ha iniziato a variare la tipologia di chip e quindi non si trovano più sul commercio dei resettatori in grado di riprogrammare il chip di queste cartucce,
viceversa la vecchia generazione di Cartucce Epson;
stiamo parlando di parecchie decine di codici di cartucce,
tra i più :
la serie dell’Orsetto T0611, la serie con la paperella T0551 le quella con l’Ombrello serie T0441 ed anche tutte quelle serie di cartucce ancora precedenti a queste,
cartucce che non avevano i colori separati ma bensì solo due cartucce di stampa una per il nero ed un’altra per il colore sebbene entrambe le cartucce fossero comunque delle semplici taniche di inchiostro senza testina di stampa.

Il trucco utilizzabile su questa serie di cartucce sta proprio nella possibilità di utilizzare un Resettatore universale in grado di azzerare in pochi e semplicissimi step il chip della Cartuccia,
per capire se la cartuccia viene resettata basta attendere solo pochi secondi,
il tempo che il resettatore lampeggi da rosso a verde;

passati questi pochi secondi siamo certi che il chip sia azzerato e di conseguenza la cartuccia risulti nuovamente piena.

Questo trucco è utile per coloro i quali non hanno necessità di stampare a colori e quindi per ovviare ogni volta alla sostituzione delle cartucce a colori preferiscono optare per  questa strada alternativa, che funziona sempre anche se bisogna avere una piccola accortezza.

Se ad esempio si resettano le cartucce a colori e si decide di stampare solo in bianco e nero allora sarebbe opportuno impostare la stampante nella modalità Stampa in Scala di grigi in maniera tale da evitare la stampa a colori,
questo perché se si lancia una stampa a colori ma realmente nelle cartucce a colori inchiostro non c’è ne è allora si rovinano quasi irrimediabilmente gli ugelli e di conseguenza la testina di stampa visto che si verrebbero a creare dei vuoti d’aria nei condotti che portano inchiostro dalla testina al foglio di carta.

Attenzione,
ancora una volta ribadisco che la procedura è valida ad oggi per la vecchia generazione di Cartucce Epson e non per le nuove uscite negli ultimi anni,
per ulteriori informazioni in merito non esitare a contattarci attraverso il form dei contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Incoming search terms:

Ricarica Cartucce Epson di vecchia generazione è conveniente?

 

L’argomento caldo degli ultimi giorni sulle pagine di Stampanti Epson è quello relativo alla Ricarica delle Cartucce Epson,
siamo partiti con un video che mostrava la Ricarica della Cartuccia Nera per la serie di Stampanti A3: 1520 ed Epson Stylus Color 1160,
per poi andare a vedere quelle che sono le differenze proprio tra questa serie di Cartucce Epson e quella successiva sulle quali troviamo Cartucce dotate di Chip intellidge,
ora andiamo a vedere se è veramente conveniente procedere con la ricarica di queste cartucce o meno.

Stabilire a priori quale sia la scelta migliore,
se Ricaricare queste Cartucce oppure comprare quelle compatibili non è facile,
sicuramente se facciamo 2 conti possiamo tranquillamente affermare che come spesa iniziale,
quella relativa alla Ricarica fai da te è quella più economica,
senza comprare taniche di inchiostro da Litro.
bensì già acquistando piccoli flaconcini di inchiostro magari da 50ml si riesce a ricaricare la Cartuccia del nero diverse volte,
ottenendo un costo della ricarica di poco superiore ad 1 euro rispetto comunque a quelli che sono i costi delle Cartucce compatibili che comunque costano di più,
il discorso cambia però nel momento in cui siamo costretti a comprare il resettatore,
in questo caso iniziamo ad alzare il costo della ricarica considerando che il Resettatore costa almeno una quindicina di euro e che comunque non è garantito a vita visto che comunque è capitato diverse volte che il resettatore dopo qualche anno non funzionasse più,
quindi bisognerebbe capire quelli che sono i propri consumi.

Se il consumo delle cartucce è notevole,
allora procedere con la ricarica delle Cartucce potrebbe essere la scelta migliore,
se però i consumi sono blandi o comunque andiamo a sostituire qualche cartuccia all’anno,
in tutta sincerità,
considerando anche il tempo di ricarica e la possibilità che la Ricarica non vada sempre a buon fine,
la soluzione migliore è quella di acquistare Cartucce compatibili che rimangono comunque una scelta economica,
a patto che si vada ad acquistare un prodotto che abbia un minimo di garanzia e sul quale venga utilizzato inchiostro di qualità,
d’altronde lo stesso discorso vale per i Kit di Ricarica fai da te,
l’inchiostro soprattutto per le Stampanti Epson è l’elemento fondamentale per la sopravvivenza della stampante stessa.

Ora la scelta spetta a te!

Noi dalla nostra rimaniamo disponibili come sempre per un consiglio….

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Proudly powered by WordPress