Cartucce Epson WF-M5690DWF

Nel precedente aggiornamento, abbiamo avuto modo di conoscere il nuovo modello Epson WFM5692dwf.
Attraverso 2 articoli in cui ne abbiamo scoperto quelle che sono le principali caratteristiche tecniche di questo Multifunzione business monocromatico.

In questo articolo andiamo invece a conoscere, quelli che sono i codici di cartucce disponibili e compatibili con questo modello, ricordando che si tratta di una stampante che permette di stampare in qualità elevata.

 

Prodotto

Contenuto

Prezzo

Quantità

k
Tanica Nero

C13T866140
55,8 ml
2.500 pagine
Prezzo IVA inclusa: 66,34 €
1
k
Tanica Nero

C13T865140
221,0 ml
10.000 pagine
Prezzo IVA inclusa: 140,30 €
1
Maintenance box

C13T671000
Prezzo IVA inclusa: 25,17 €

 

Epson WF-M5690DWF scheda tecnica

Epson_WorkForce_Pro_WF-M5690DWF

A seguire la scheda tecnica della Stampante Multifunzione Epson Workforce WF-M5690dwf.

Metodo di stampa Testina di stampa PrecisionCore™
Configurazione ugelli 1.600 ugelli per il nero
Dimensioni minime goccia 6,1 pl, con tecnologia Epson Variable-sized Droplet
Tecnologia inchiostri DURABrite™ Ultra
Utilizzo Piccoli gruppi di lavoro

Multifunzione Stampa, Scansione, Copia, Fax
Stampa
Tempo uscita prima pagina Monocromatico 7 Secondi
Velocità di stampa ISO/IEC 24734 20 pagine/min Monocromatico
Velocità di stampa 34 pagine/min Monocromatico (carta comune)
Velocità di stampa in fronte/retro ISO/IEC 24734 11 Pagine A4/min Monocromatico
Risoluzione di stampa 1.200 x 2.400 dpi
Ciclo di funzionamento 35.000 pagine al mese
Colori Nero
Scansione
Velocità di scansione su un lato (nero A4) 6,3 ipm with ADF scan 200 dpi (flatbed) 5 sec. with flatbed scan; 300 dpi (with ADF)
Velocità di scansione su un lato (a colori A4) 4,5 ipm with ADF scan 200 dpi (flatbed) 14 sec. with flatbed scan; 300 dpi (with ADF)
Risoluzione di scansione 1.200 dpi x 2.400 dpi (Orizzontale x Verticale)
Integrazione documenti avanzata Scan to E-mail, Scan to PDF, Scansione su cartella di rete, Computer (Epson Document Capture Pro), Microsoft SharePoint con Epson Document Capture Pro, Memoria/scheda USB
Formati di output Scan to JPEG, Scan to TIFF, Scan to PDF
Tipo di scanner Sensore immagine a contatto (CIS)
Fax
Tipo di fax Fax “walk-up” in bianco e nero e a colori
Velocità di trasmissione fax Fino a 33,6 kbps / Circa 3 secondi per pagina
Modalità di correzione errore Fax CCITU/ITU Group3 con modalità di correzione errore
Composizione rapida fax (capacità massima) 200 nomi e numeri
Memoria pagine Fino a 550 pagine/6 MB (ITU-T, tabella n. 1)
Funzioni fax Fax tramite PC, Fax to E-mail, Memoria in ricezione, Auto Redial, Selezione rapida
Copia
Velocità di copia fino a 19 ipm Colore, fino a 19 ipm nero
Simplex ADF 600 x 600 dpi (ISO/ IEC 24735)
Risoluzione di copia (dpi) 600 x 1200
Riduzione/ingrandimento 25 % – 400 % Auto fit function
Numero massimo di copie 99
Dimensioni massime per la copia Letter
Connettività
Protocolli per stampa in rete LPR, FTP, IPP, LPD, Port 9100, WSD, Net BIOS over TCP/IP, TCP/IPv4, TCP/IPv6, IPSec
Protocolli per gestione in rete SNMP, HTTP, DHCP, BOOTP, APIPA, DDNS, mDNS, SNTP, Ping, SLP, WSD, LLTD, IEEE 802.1X
Interfacce Wi-Fi Direct, LAN wireless IEEE 802.11b/g/n, Host USB, Interfaccia Ethernet (1000Base-T/100Base-TX/10Base-T), USB ad alta velocità, compatibile con le specifiche USB 2.0
Protezione WLAN WEP 64 Bit, WEP 128 Bit, WPA PSK (AES), WPA2 Enterprise
Gestione supporti/carta
Formati carta A4, A5, A6, B5, C4 (busta), C6 (busta), N. 10 (busta), Letter, 10×15 cm, 13×18 cm, 20×25 cm, 16:09, Legal
ADF 35 pagine
Grammatura 64 g/m² – 256 g/m²
Fronte-retro Sì
Alimentazione carta standard 330 fogli standard, 80 fogli MP tray, 250 fogli Cassetto carta
Vassoio uscita carta 150 fogli
Capacità cassetto carta 250 fogli standard, 580 fogli massima
Vassoio/i carta opzionale/i Vassoio carta da 250 fogli
Capacità carta massima 580
Percorso carta posteriore (supporti speciali) Sì
Numero di cassetti carta 2
Caratteristiche generali
Consumo energetico 22 Watt (copia stand-alone, modello ISO/IEC 24712 ), 2,6 Watt (mod. sleep), 8,9 Watt (Pronto), 0,4 Watt ECM
Voltaggio CA 220 V
Dimensioni 461‎ x 422 x 342 mm (LxPxA)
Peso 14,1 kg
Sistemi operativi supportati Mac OS 10.5.8 o successivi, Mac OS 10.6+, Mac OS 10.7.x, Mac OS 10.8.x, Microsoft Windows XP (Home Edition/Professional/Professional x64/Vista), Windows Server 2003 (32/64 bit), Windows Server 2008 (32/64 bit), Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012 (64bit)
Potenza acustica In funzionamento: 6,5 B (A)
Pressione sonora In funzionamento: 51 dB (A)
Servizi di stampa mobile e su cloud Apple AirPrint, Google Cloud Print
Alimentazione elettrica 220 V
Contenuto della confezione Driver e altri programmi (CD), Cartuccia di inchiostro, Unità principale, Cavo di alimentazione, Guida di installazione rapida, Documenti di garanzia
Caratteristiche aggiuntive
Caratteristiche Scansione e stampa diretta senza PC, Stampa diretta da USB
Display LCD Tipo: a colori, Touch-screen, diagonale: 10,9 cm
Gestione supporti Fronte/retro automatico, Alimentazione posteriore per supporti speciali, Supporto per carte ad alto spessore
Funzioni di sicurezza Funzione ad accesso limitato con Epson Web Config, Stampa sicura di documenti riservati con sblocco tramite codice PIN, Rubrica LDAP, IPsec, IEEE802.1x, SSL (autenticazione server), Pannello modalità amministratore
Altre caratteristiche
Emulazioni PDF 1.7, Adobe® Postscript 3®, ESC/P-R, PCL5e, PCL5c, PCL6

Incoming search terms:

Epson WorkForce Pro WF-M5690DWF

Epson_WorkForce_Pro_WF-M5690DWF

Nelle ultime settimane Epson ha inserito a catalogo altri 2 modelli di Stampanti che vanno ad integrare la gamma di stampanti Business Inkjet Epson Workforce Pro.
Si tratta di modelli inkjet ma in questo caso monocromatici, stampano esclusivamente con una cartuccia di colore nero.

Partiamo con il modello di Stampante multifunzione WorkForce Pro WF-M5690DWF.
Modello che offre moltissimi vantaggi, tra cui bassi consumi energetici, un TCO ridotto, un’elevata velocità di stampa e funzionalità facilmente integrabili.

Funzioni automatiche di stampa, scansione, copia e invio di fax fronte/retro e supporta le emulazioni PDL, inclusi i linguaggi PCL e Adobe PostScript.

WorkForce Pro WF-M5690DWF consuma fino all’80% di energia in meno rispetto alle stampanti laser monocromatiche della concorrenza, anche grazie alla sua tecnologia che non richiede alcun tipo di pre-riscaldamento. Inoltre, non vengono emessi ozono né altre sostanze nocive; l’assenza della ventola, poi, riduce la rumorosità al minimo sia durante che dopo la stampa.
WorkForce Pro WF-M5690DWF utilizza taniche di inchiostro ad alta capacità che consentono di stampare fino a 10.000 pagine, per un’elevata produttività con costi di gestione ridotti. Inoltre, anche il numero di componenti da sostituire è inferiore rispetto a una stampante laser.

Velocità di stampa fino a 34 ppm (20 ppm ISO3). La sua elevata capacità carta, pari a 580 fogli, assicura cicli di stampa più lunghi, mentre il volume di stampa mensile fino a 35.000 pagine, consente di stampare grandi quantità di documenti in tutta sicurezza.
Caratteristiche principali

Stampa, scansione, copia e invio di fax con tempi di inattività ridotti al minimo
Risparmio di tempo
Minore frequenza di caricamento dei fogli grazie all’elevata capacità carta
Ideale per l’ufficio
PDL compatibility (PCL and Adobe PostScript 3)
Tecnologia PrecisionCore
Innovativa tecnologia per la testina di stampa di Epson.

Prezzo indicativo € 500,00

Stampanti per ufficio Epson v Canon

Canon_LBP_6780X_Laser

 

Epson_Workforce_WPM_4525dnf

 

 

 

Riprendiamo il discorso relativo alle stampanti per ufficio  bianco e nero attualmente presenti e disponibili sul mercato in questa prima fase del 2013,
con un articolo in cui mettiamo a confronto le stampanti epson per ufficio con le stampanti canon,
d’altronde nel precedente articolo in cui abbiamo messo a confronto alcuni modelli Epson con modelli HP avevamo concluso proprio con questa promessa e cioè che avremmo continuato a trattare l’argomento in questo caso analizzando quelli che sono i costi di gestione di altre stampanti concorrenti epson.

Per quanto riguarda i costi di gestione delle stampanti epson bianco e nero al momento abbiamo ben poco da aggiungere,
abbiamo trattato in lungo ed in largo questo argomento soprattutto attraverso gli ultimi articoli in cui abbiamo avuto modo di analizzare la linea di stampanti workforce pro monocromatiche e le stampanti laser epson workforce,
2 delle principali novità presentate da Epson in questi ultimi mesi.

Ne è venuto fuori che per quel che concerne i costi di gestione per la stampa in bianco  e nero a parità di prodotto le
stampanti workforce inkjet wp-m sono di gran lunga più economiche rispetto alle stampanti laser,
proprio per questo stiamo cercando di capire se questo è un trend che riguarda solo le stampanti epson oppure anche stampanti di concorrenza.

Se analizzando anche i modelli HP il trend periste, cerchiamo di andare avanti e vedere invece cosa succede nel catalogo Canon,
in questo caso dobbiamo passare subito alle stampanti laser,
Canon infatti ad oggi non è in grado di proporre sul mercato una linea di stampanti inkjet per grossi volumi di stampa, ne tanto meno in grado di garantire costi di gestione dimezzati grazie all’utilizzo di cartucce ad alta o altissima capacità,
per questo ci catapultiamo direttamente all’interno del catalogo relativo alle stampanti laser,
le famose Canon LBP.

Attualmente Canon propone a catalogo tanti modelli laser monocromatici, modelli che svariano dalla fascia economica entry level fino ad arrivare a stampanti per volumi di stampa elevate ed adatte a gruppi di lavoro medio grandi,
per quanto riguarda le stampanti entry level i costi rimangono sempre gli stessi,
difficilmente su stampanti da 100 euro riusciamo a spuntare un costo copia inferiore a 4 centesimi,
in media siamo sempre tra 4 e 5 centesimi per stampa,
i modelli Canon in questione sono:
Canon LBP 6020 – LBP 6200 – LBP 6310 tutti modelli di stampanti che hanno prezzi di acquisto abbastanza abbordabili ma pur sempre costi di gestione alti o comunque in media con quello che i produttori stanno proponendo attualmente,
d’altronde anche Epson per le stampanti laser siano esse Stampanti Aculaser oppure Workforce Laser mantiene bene o male gli stessi costi di gestione per le stampanti di fascia bassa.

Per iniziare ad avere dei costi di gestione più bassi dobbiamo iniziare a salire man mano di livello per arrivare a modelli laser più performanti,
per quanto riguarda i modelli Canon dobbiamo andare sui modelli:
LBP 6670dn;
LBP 6680dn
LBP 6780x
tutte stampanti che propongono anche toner ad alta o altissima capacità in alcuni casi fino a 6 mila oppure a 12 mila copie, analizzeremo meglio questi modelli nel prossimo aggiornamento del blog,
dedicato proprio alle stampanti laser per ufficio Canon bianco e nero.

Stampanti Hp Bianco e Nero Prezzi!

Stampante_HP_Laserjet_Bianco_e_Nero

Nel precedente articolo abbiamo iniziato a prendere coscienza di quelli che sono i costi di gestione delle stampanti laser in bianco e nero HP,
abbiamo visto che per ottenere un costo copia molto competitivo, cioè un costo copia che si aggirasse su poco più di 1 centesimo per stampa, dobbiamo puntare all’acquisto di una stampante di fascia alta come ad esempio la Laserjet enterprise 600 serie M602,
di questa serie esistono diverse versioni che variano anche in base a quelle che sono le esigenze dell’utente che può decidere di configurarla come meglio crede,
non cambiano per i materiali di consumo cioè i Toner che rimangono sempre riconoscibili dalla sigla HP90A da 10 mila copie ed HP90X da 24 mila copie,
utilizzando questo Toner specifico ad alta capacità riusciamo ad ottenere dei costi di gestione molto competitivi.

Per altri modelli HP laser monocromatici il discorso invece è differente,
se partiamo dai modelli base come ad esempio la Laserjet P1102 scopriamo che il costo dei toner HP85a originali è di circa 5 centesimi, abbiamo infatti un Toner da 1600 copie che in media costa 80 euro,
d’altronde il costo copia è in linea con quelli che sono i costi di gestione proposti anche dagli altri produttori per questa linea di stampanti,
c’’è qualche caso sporadico in cui è possibile trovare Toner che apparentemente hanno un costo copia più basso, ma in questo caso il Toner e separato dal Tamburo e quindi nel medio-lungo periodo il costo copia aumenta comunque.

Il discorso praticamente non cambia se prendiamo come campione la serie Laserjet P1606 qui il toner è leggermente superiore come durata,
2100 copie per poco più di 80 euro ed un costo copia di 4 centesimi,
leggermente più basso rispetto alla P1102,
per avere un costo più basso dobbiamo iniziare a puntare stampanti più consistenti come nel caso delle HP Laserjet Pro 400 M401, in questo caso siamo di fronte a stampanti che in media costano circa 300 euro su per giù quello che è il prezzo delle Stampanti workforce pro wpm,
sono disponibili in diverse versioni tra i quali anche quelle dotate di scheda di rete e fronte retro automatico,
per quel che riguarda il costo dei Toner abbiamo un costo copia di 4 centesimi per il toner standard HP80A da 2700copie mentre optando per il Toner alta capacità da 6.900pagine HP80X riusciamo ad avere un costo copia leggermente superiore ad 1 centesimo e mezzo,
un costo copia molto competitivo uno dei pochi modelli Laser bianco e nero di fascia media in grado di tener testa nel costo copia ai modelli Epson Workforce Pro WP-M.

La serie Laserjet di HP che ha invece un costo copia più basso è la Laserjet enterprise 600 M602 che come accennato nella parte alta dell’articolo è in grado di utilizzare anche Toner da 24 mila stampe.

Considerazioni finali: mettendo a confronto le nuove Epson Workforce pro BN WP-M con stampanti laser Epson ed HP di pari categoria abbiamo visto che le workforce pro risultano più economiche,
cercheremo di capire se il discorso è lo stesso oppure cambia mettendole a confronto con altri modelli concorrenti, in questo caso tireremo in ballo Canon e Brother,
vediamo un po’ cosa ne esce fuori!!!

 

 

 

 

 

Stampanti per ufficio Epson vs HP

Epson_Workforce_Pro_WPM_4595dnf

Continuano gli articoli dedicati alle stampanti solo in bianco e nero ed in questo caso dopo aver messo a confronto le stampanti epson inkjet di fascia alta cioè le stampanti Workforce pro WP-M l’ultima gamma di stampanti epson nate per il business e che stampano solo in bianco e nero,
ed i modelli Epson laser cioè i modelli Epson Aculaser ed i modelli Epson workforce laser con il risultato che a conti fatti le stampanti inkjet workforce pro risultano essere di gran lunga più convenienti nel costo per copia,
perlomeno rispetto ai modelli di pari categoria il paragone non regge,
per maggiori approfondimenti è consigliabile leggere proprio l’articolo dedicato a queste stampanti,
mentre in questo caso cerchiamo di scoprire come si muove la concorrenza Epson partendo da alcuni rivali storici, su tutti HP e Canon.

Prima di tutto dobbiamo dire ancora una volta che non esiste un vero e proprio prodotto concorrente delle Epson Workforce pro monocromatiche in quanto non ci sono ad oggi presenti sul mercato stampanti del genere,
cioè stampanti dalle elevate performance, che stampano solo in Bianco e nero ed allo stesso tempo sono disponibili sia nelle versioni di stampanti monofunzione che in quelle multifunzione,
ancora una volta per approfondimenti consigliamo di sbirciare all’interno della categoria Epson Workforce WPM,
una volta compreso che non esiste un prodotto concorrente sul mercato abbiamo deciso di incrociare i dati relativi al costo copia di queste stampanti con il costo copia di molti modelli di stampanti laser presenti sul mercato,
stampanti che secondo un luogo comune ormai noto, risultano essere più economiche ma che in realtà perlomeno in questo caso non lo sono per niente,
i dati delle Stampanti Epson Laser sono sotto gli occhi di tutti,
per arrivare ad avere un costo copia simile sebbene ancora un po’ più elevato rispetto alle workforce pro abbiamo dovuto chiamare in causa l’Epson workforce AL-M400 cioè una serie di stampanti che in media costa almeno mille euro,
il triplo rispetto a queste stampanti,
discorso che non cambia anche mettendo a confronto le Epson workforce pro wpm con le stampanti Hp laserjet bianco e nero,
dai nosti conti per arrivare ad avere un costo copia più basso dobbiamo optare per una Laserjet enterprise 600 M602 solo qui risuciamo ad ottenere un costo copia di 1 centesimo in BN grazie all’utilizzo di Toner da 24 mila copie.
HP_Laserjet_Pro_M401

Prima di arrivare alla serie Laserjet Enterprise 600 abbiamo passato in rassegna alti modelli HP Laserjet,
si passa dalla serie Laserjet P1102 ai modelli P1606, fino ad arrivare ai modelli Laserjet pro 400 M401 ed infine alla laserjet enterprise 600 M602,
faremo un breve riassunto del nostro percorso nel prossimo articolo che invito a seguire sempre e soltanto qui su stampantiepson

Incoming search terms:

Stampanti per ufficio Epson Bianco e Nero Laser e Inkjet

Epson_Workforce_Pro

Nel precedente articolo abbiamo scoperto che la nuova linea di stampanti Epson workforce prom WP-M stampanti per ufficio inkjet che stampano solo in bianco e nero è in grado di garantire all’utente business che stampa con volumi di stampa abbastanza elevati un costo per copia di circa 1 centesimo e mezzo per stampa,
un costo copia che messo a confronto con modelli Epson Aculaser di fascia bassa come ad esempio una Epson Aculaser M1400 risulta essere di gran lunga più basso inferiore anche del 60%,
forbice che però diminuisce se mettiamo a confronto le Epson workforce pro bianco e nero con stampanti per ufficio epson laser workforce di fascia alta.

Per stampanti di fascia alta Workforce Laser intendiamo la linea AL-M400,
in quanto con la linea AL-M200 la forbice relativa ai costi di gestione rimane netta, anche in questo caso abbiamo un costo copia di 4 centesimi mentre come detto i modelli workforce pro stampano a meno di 1 e mezzo,
cominciamo a ragionare con i modelli AL-M300,
in questo caso utilizzando le cartucce ad alta capacità da 10 mila copie che è poi la durata dell’unica tanica di inchiostro utilizzabile sulle Workforce pro wpm, abbiamo un costo copia di poco superiore a 2 centesimi per stampa, sempre più alto ma con una differenza meno marcata.

Per raggiungere lo stesso costo copia delle worforce pro dobbiamo prendere in considerazione l’acquisto di un modello Workforce AL-M400, in questo caso utilizzando Toner ad altissima capacità da 20 mila copie riusciamo ad ottenere un costo copia di poco superiore ad 1 centesimo e mezzo in linea anche se ancora leggermente superiore al costo copia delle stampanti inkjet.

Attenzione però, perché c’è da fare una precisazione e cioè che a conti fatti mettendo insieme gli stessi optional presenti ad esempio su una WPM4015dn una stampante semplice ma allo stesso tempo dotata anche di scheda di rete e fronte retro automatico abbiamo una differenza nel prezzo di acquisto enorme, in quanto questo modello costa all’incirca 300 euro,
il modello ALM400DN anche in questo caso con scheda di rete e fronte retro automatico viene a costare più di 1000 euro per la precisione dovremmo essere intorno a 1200 euro di spesa al pubblico, una differenza enorme anche se a dirla tutta le prestazioni della Workforce AL-M400dn sono più performanti rispetto a quelle che sono le performance di una WPM4015DN.

Dopo aver delineato quelli che sono i costi di gestione delle Stampanti Epson per ufficio BN,
cercheremo di scoprire quali sono i costi di gestione della concorrenza e quindi ad esempio dei modelli Laser HP e Canon nel  prossimo aggiornamento al quale rimandiamo.

Differenza tra Epson Workforce Pro WP-M e Stampanti Laser

 

Epson_Aculaser_M1400

 

Epson_WPM_4015

 

 

 

Dopo aver presentato la nuova linea di Stampanti Workforce Pro monocromatiche da poco lanciate da Epson sul mercato ed averne conosciute quelli che sono i modelli che si differenziano tra Stampanti semplici e Multifunzione,
andiamo a scoprire quelle che sono le principali differenze tra questa linea di stampanti ed altri prodotti concorrenti ad esempio laser monocromatici BN.

Andiamo a prendere come campione le stampanti laser BN perché possono essere le uniche vere e proprie concorrenti di queste Epson Workforce Pro serie WP-M lanciate sul mercato,
questo perché non esiste un prodotto analogo concorrente, e la prima volta che viene prodotta e commercializzata una linea di stampanti del genere,
Stampanti e Multifunzioni per ufficio adatte per elevati volumi di stampa e che stampano solo ed esclusivamente in Bianco e nero,
questa linea esiste da poco e solo le Epson Workforce Pro WP-M.

Ecco che quindi per trovare prodotti concorrenti dobbiamo concentrarci su stampanti laser e capire se ci sono e quali sono i concorrenti,
prima di tutto dobbiamo chiarire che si tratta di stampanti di fascia media,
non siamo davanti a stampanti altamente commerciali da 50/60 euro,
tutt’altro, siamo davanti a vere e proprie Stampanti Business e quindi il paragone dobbiamo farlo con una categoria di stampanti analoghe,
anche perché se andiamo a vedere quelli che sono i costi di gestione di una stampante Laser Epson entry level come ad esempio una
Aculaser M1400 anche utilizzando il toner originale ad alta capacità da 2200 pagine, comunque sfiora come prezzo di acquisto 90 euro e quindi siamo abbondantemente sopra i 4 centesimi a copia, un costo copia molto più elevato del costo copia prodotto dalla linea
Epson workforce pro WP-M che si attesta su 1 centesimo e mezzo circa.

E’ anche vero che una Epson Aculaser viene a costare circa 100 euro, mentre una Epson WPM4015dn costa 300 euro,
200 euro di differenza su una stampante sono una cifra considerevole, ma è una differenza che dipende sempre dai numeri che abbiamo, cioè da quante stampe mese oppure meglio ancora all’anno facciamo; se ad esempio stampiamo 1000 pagine al mese stampare con una stampante oppure con un’altra ha una differenza in termini di costi di circa 30 euro!
Si 30 euro che moltiplicati per 12 mesi vogliono dire 360 euro
ecco che in meno di un anno abbiamo già ammortizzato quella che è la spesa iniziale della stampante e stampiamo in economica continuando ad utilizzare prodotti originali,
sottolineiamo infatti che il nostro conteggio è fatto rigorosamente analizzando quelli che sono i prezzi dei prodotti originali.

Il discorso cambia poco anche se andiamo ad acquistare una stampante worforce laser economica,
diciamo che in questo caso comunque non parliamo di stampanti entry level perché anche la linea più economica Epson workforce AL-M200 ha un prezzo che sfiora i 300 euro per un costo copia ancora una volta di almeno 4 centesimi per copia, almeno 2 volte e mezzo più costoso del costo copia delle Epson workforce pro WP-M.

Fino ad ora analizzando i prodotti Epson Laser oppure inkjet fino a 300 euro e che stampano solo in Bianco e nero abbiamo avuto modo di verificare che non c’è storia, queste stampanti di nuova generazione Workforce Pro WP-M hanno un costo copia decisamente più basso,
cercheremo di capire quindi se ci sono e quali sono i modelli Laser Epson in grado di garantire un costo copia più basso di quello incontrato fino ad ora, lo faremo nel prossimo articolo.

 

Incoming search terms:

Differenze tra Epson Workforce Pro Bianco e nero ed a Colori

Stampanti_Epson_Bianco_Nero

Un rapidissimo break dopo aver presentato con una lunga lista di articoli la nuova serie di Stampanti Workforce Pro lanciata da Epson “WPM” stampanti e multifunzione che stampano solo ed esclusivamente in bianco e nero per andare a vedere se ci sono e quali sono le differenze esistenti tra questa linea di stampanti e la linea a colori.

Sostanzialmente non ci sono grosse differenze tra le stampanti perlomeno nelle performance,
certo nei prossimi giorni potremo anche andare a rivedere nuovamente le stampanti workforce pro a colori, ma per quello che abbiamo avuto modo di vedere già nei primi articoli della serie queste stampanti hanno prestazioni verosimilmente identiche.

Stiamo parlando di stampanti di nuova generazione sulle quali Epson ha puntato e sta puntando moltissimo,
dapprima lo ha fatto con il lancio della linea a colori Workforce pro che è una delle più valide alternative proposte sul mercato per la stampa a colori con costi di gestione abbordabili,
surclassato al momento nei costi di gestione solo dalle stampanti Officejet pro X lanciate da HP,
HP_Officejet_Pro_X551dw

altrimenti per oltre un anno sono state le migliori Multifunzioni a colori inkjet presenti sul mercato sia come performance che come costi di gestione,
superiori in molti casi alla stragrande maggioranza delle stampanti laser a colori di pari categoria.

E’ chiaro quindi che stiamo parlando di stampanti di fascia medio-alta, adatte per uffici e per gruppi di lavoro che hanno la necessità di stampare molto, contenendo quelli che sono i costi di gestione,
alla linea Workforce Pro si è aggiunta in seguito la linea di Stampanti Business workforce solo bianco e nero,
riconoscibili anche dalla sigla Epson WPM, sono delle stampanti identiche alle prime ma lanciate per quella nicchia di utenza che non vuole stampare a colori ed è alla ricerca di una stampante possibilmente Multifunzione All in one che stampi solo in Bianco e nero.

Le stampanti hanno costi di gestione simili,
riassumendo rapidamente possiamo dire che per la linea WPM solo in bianco e nero considerando i costi delle cartucce originali abbiamo un costo per copia di 1 centesimi e mezzo scarso,
stesso costo più o meno della linea delle Workforce Pro a colori
Epson_Workforce_Pro_Colori

se utilizziamo la cartuccia nera ad altissima capacità da 3400 copie,
più alto il costo copia utilizzando le cartucce da 1200 oppure da 2400 copie,
il costo copia del colore invece per queste stampanti sempre utilizzando cartucce ad altissima capacità è di poco inferiore a 5 centesimi per copia, molto più basso almeno del 50% in meno rispetto a tutte le stampanti laser a colori che hanno prezzo medio di acquisto inferiore a 1000 euro.

A nostro avviso rimane una pecca sulle Workforce monocromatiche che è quella di un’unica cartuccia di nero a catalogo da 10 mila copie che costringe magari l’utente che non necessità di stampare sempre e frequentemente tantissimo comunque a spendere circa 140 euro per poter sostituire la cartuccia che in questo caso sarà una cartuccia da 10 mila copie.

 

Recensione relativa alla Epson Workforce Pro WP-M4595dnf

Epson_WPM_4595_DNF

Concludiamo momentaneamente l’argomento relativo alle Stampanti Epson Workforce Pro WP-M con un articolo dedicato al modello WP-M4595dnf un modello di Stampante Multifunzione con Fax dotata anche di scheda di rete e fronte retro automatico.

Ad oggi il modello WP-M4595dnf è il modello di punta tra i modelli Workforce Pro di Epson,
va chiarito che ne esistono 2 differenti versioni, stiamo parlando infatti della nuova serie WP-M4595dnf che appartiene sempre alla serie Workforce Pro di Epson ma in questo caso è una linea di stampanti inkjet per elevati volumi di stampa ma esclusivamente stampanti monocromatiche,
stampanti che stampano quindi solo in bianco e nero.

Esiste anche una versione differente che è sempre Workforce Pro WP4595dnf ma in questo caso si tratta di una stampante che è anche a colori,
il modello WP-M4595dnf nasce proprio per coloro i quali vogliono utilizzare una stampante per volumi di stampa medio alti ma ai quali non interessa la stampa a colori e quindi vogliono risparmiare sui costi di gestione stampando solo ed esclusivamente in bianco e nero.

Le prestazioni di questo Multifunzione rimangono bene o male simili se non identiche a quelle che sono le prestazioni incontrate con gli altri modelli Workforce Pro,
26ppm di velocità nella modalità di stampa bozza,
16ppm nella modalità standard,
risoluzione di stampa di 1200×600 dpi,
gestione della carta con cassetto della carta da 250 fogli ai quali è possibile aggiungerne uno aggiuntivo da 250 fogli,
ciclo di funzionamento mensile massimo di 30 mila pagine, superiore quindi nelle performance rispetto al modello leggermente più economico che è la WP-M4525dnf.

Se da una parte possiamo affermare che questa nuova generazione di stampanti epson ha un costo copia abbastanza invitante,
parliamo di una tanica d’inchiostro da 10 mila copie al prezzo medio di 130/140 euro quindi meno di 1 centesimo e mezzo a stampa,
e questo rimane quasi l’unico materiale di consumo della stampante,
dall’altra dobbiamo dire che per prima cosa ci si sarebbe aspettata una tipologia di cartuccia intermedia,
magari un 5 mila copie in maniera tale da permettere all’utente che non stampa poi tantissimo di utilizzare una cartuccia di durata inferiore,
in secondo luogo sebbene queste Multifunzioni siano dei prodotti validissimi hanno pur sempre un prezzo di listino della stampante abbastanza alto,
forse troppo considerando che è anche superiore a quello che è il prezzo del modello Multifunzione Workforce pro a colori, ed attualmente superiore a 500 euro.

Cercheremo comunque di approfondire l’argomento nel prossimo aggiornamento in cui cercheremo di capire se ci sono e quali sono le dirette concorrenti di questa nuova linea Epson Workforce pro monocromatica lanciata da Epson.

 

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Proudly powered by WordPress