La serie Epson Stylus SX440W è fuori produzione?

Epson_Stylus_SX_440W

La richiesta che ci è stata fatta qualche giorno fa da un nostro lettore, che riguardava un modello di Stampante Epson Stylus SX, nello specifico il modello SX440w ci ha dato lo spunto per fare una breve panoramica sulla situazione attuale delle Stampanti Epson inkjet presenti a catalogo.

Il nostro amico ci chiedeva se era ancora presente a catalogo il modello SX440,
in realtà senza specificare il perché di questa domanda,
comunque cerchiamo di rispondere con un articolo specifico per chiarire quella che è ad oggi la situazione Epson Stampanti inkjet.

Pochi mesi fa, negli articoli dedicati ai nuovi modelli Epson Expression Home, Premium e Photo ed alla nuova gamma di
Epson WorkForce avevamo iniziato ad anticipare come il catalogo Epson avrebbe avuto un vero e proprio stravolgimento con tutta la vecchia generazione di Stampanti che per anni è stata protagonista tra i modelli Epson e cioè la serie Epson Stylus che a poco a poco veniva estromessa dal catalogo,
e così e stato,
a parte pochissimi modelli che ancora tengono duro e riescono per il modello a rimanere a galla,
tutti gli altri modelli Epson Stylus SX e BX ed Epson Stylus Photo PX sono stati sostituiti prevalentemente dalla serie Epson Expression che a sua volta si suddivide nei modelli Expression Home che sono in assoluto i modelli più economici,
Expression Premium ed Expression Photo che sono le Stampanti multifunzione Fotografiche wireless di nuova generazione Epson.

Non entriamo in questo caso nel merito di quali sono questi modelli e di quali sono le caratteristiche di questi prodotti visto che ne abbiamo parlato fino alla nausea nei precedenti articoli e quindi invitiamo qualora ci sia la necessità di approfondirne il discorso a dare uno sguardo nelle apposite categorie relative proprio ai modelli Epson Expression Home – Premium  – Photo.

Altra novità presente nel catalogo Epson sono le Stampanti Workforce,
una serie di stampanti nate prevalentemente per l’ambiente business ma che poi a poco a poco ha allrgato il proprio bacino di utenza,
si passa infatti dai veri e propri colossi Epson Workforce pro,
per scendere poi alle Stampanti Epson Workforce A3, fino ad arrivare alla nuovissima linea Epson Workforce più commerciale,
anche in questo caso abbiamo ampiamente parlato di questi modelli per i quali invito ad approfondirne eventualmente il discorso da qui:
Epson Workforce Pro – Workforce A3 – Worforce.

Per quel che riguarda il catalogo completo Epson inkjet la pagina ufficiale è qui,
mentre per il resto ribadiamo ancora una volta il concetto e cioè che i modelli Epson Stylus SX – BX – PX sono ormai fuori dal catalogo Epson inkjet.

 

Procedura Controllo Ugelli su Stampante Epson

Test_Controllo_Ugelli_Stampante_Epson

Come preannunciato nella parte finale del post che ha riguardato un particolare problema riscontrato su alcuni modelli di stampanti epson inkjet,
cioè il difetto relativo alla stampa a strisce o con striature,
rispolveriamo un nostro cavallo di battaglia cioè un piccolo trucco che ci permette di comprendere in maniera semplice come fare per definire quali sono quei colori difettosi che vanno ad incidere senza dubbio sulla qualità della nostra stampa.

Per comprendere al meglio quali colori sono difettosi dobbiamo procedere con un test di controllo ugelli,
un test che generalmente va lanciato da computer,
eccezion fatta per quei modelli inkjet dotati pannello di controllo touch screen sulla stampante,

grazie ai quali possiamo effettuare il test ugelli senza intervenire da pc

La stragrande maggioranza dei modelli epson di vecchi generazione però non ha display a colori ne tanto meno touch screen,
quindi bisogna intervenire da computer per lanciare il nostro test controllo ugelli che indipendentemente da quale modello Epson stiamo utilizzando va ricercato nelle
preferenze di stampa – utility o manutenzione – controllo ugelli,
a questo punto la stampante effettuerà una breve stampa con un motivo che riporta i  4 o 6 colori che fanno parte della stampante,
vedi figura in alto,
se tra questi notiamo un colore assente o la qualità già a prima vista risulta scadente allora è molto probabile che il difetto di qualità di stampa sia imputabile proprio a quella cartuccia.

Nell’immediato la soluzione più rapida è quella di effettuare una pulizia delle testine e di seguito un nuovo controllo ugelli,
se il difetto persiste è possibile passare a tecniche avanzate come ad esempio il liquido sblocca testine negli ugelli al posto della pulizia testina da software,
anche questa procedura è stata da noi spiegata e proposta diverse volte in passato,
in entrambi i casi si tratta di soluzioni low-cost,anche se tra la due operazioni l’ultima con il liquido sblocca testine si lascia preferire soprattutto per i costi molto più economici rispetto alla procedura pulizia testine con cartucce in quanto quest’ultime nel giro di pochi cicli di pulizia potrebbero scaricarsi senza aver risolto il problema e per giunte senza che siano state utilizzate per qualche stampa.

 

Incoming search terms:

Problema striature su Stampante Epson?

Test_Stampante_Epson.

Qualche giorno fa un nostro lettore ci ha chiesto una breve consulenza in merito ad un problema riscontrato sulla sua Stampante Epson;
si trattava di un modello Epson Stylus SX quindi una categoria di stampanti molto commerciale e tuttora utilizzata da migliaia di persone,
il problema riscontrato era relativo a delle striature in fase di stampa.

In pratica nel momento in cui veniva stampato un documento,
indipendentemente se si trattasse di un documento di testo oppure di una immagine, questa presentava appunto delle striature cioè dei vuoti,
il fondo di un’immagine non era pieno, bensì c’erano delle zone in cui veniva a mancare del tutto il colore oppure cambiava il colore stampato sebbene il file originale naturalmente non prevedeva tale modifica.

Il nostro amico quindi ci ha chiesto una consulenza ed un eventuale preventivo di spesa,
in realtà noi non siamo un centro specializzato epson e poi pur volendo potremmo anche riparare la stampante ma i costi tra il trasporto e tra la manodopera probabilmente supererebbero quelli che sono i costi di una nuova stampante,
considerando anche che andrebbero controllati anche i livelli delle cartucce,

Verifica_Livello_Inchiostro
non è certo infatti che i livelli siano pieni da garantire che nella normale manutenzione non vadano sostituire anche le cartucce di stampa,
tutto ciò potrebbe far scoraggiare chiunque e far propendere verso l’abbandono della stampante e l’acquisto di una nuova.

Non è sempre però è così,
infatti come abbiamo risposto al nostro amico,
per prima cosa dobbiamo capire che la stampa con delle striature è dovuta esclusivamente ad uno o più colori che non stampano,
nella stragrande maggioranza dei casi è un problema di testina, cioè ci sono uno o più colori che non stampano per nulla,
in parole povere vuol dire che sono bloccati gli ugelli che sono quei piccoli aghetti che compongono la testina di stampa e che permettono all’inchiostro di passare dal serbatoio delle cartucce al foglio di carta stesso.

Per quel che riguarda la manutenzione della testina di stampa,
questo è stato sempre uno dei nostri cavalli di battaglia,
abbiamo infatti creato una vera e propria categoria apposita con decine di articoli a riguardo,
quindi ne proponiamo la lettura anche rapida,
per iniziare a lavorare fai da te sulla propria stampante.

Non è detto però che non si possa trattare delle cartucce difettose,
naturalmente non saranno tutte difettose ma magari c’è ne sarà una o dure che non stampano per niente,
magari hanno qualche problema di erogazione o addirittura non è stato rimosso il sigillo di garanzia e quindi la cartuccia non eroga per niente inchiostro,
è difficile stabilire subito se la cartuccia è difettosa,
ma una possibile soluzione potrebbe essere quella di provare una nuova cartuccia al posto di quella che non stampa,
naturalmente dopo aver eseguito il controllo ugelli sulla nostra stampante ed aver chiaro in mente quelli che sono i colori della nostra stampante che non stampano per niente.

Test Controllo Ugelli che per i meno attenti andremo a rispolverare nel prossimo aggiornamento!

Procedura per stampare su Carta Fotografica Epson

Modifica_Impostazioni_Epson_Stylus

Ci giungono spesso richieste da parte di lettori del blog in merito alla procedura per stampare una Foto con la loro stampante epson,
d’altronde chi compra una Stampante Epson sa che una delle principali caratteristiche di queste stampanti è proprio la possibilità di poter stampare delle Foto con qualità di stampa eccellenti,
a patto però che si utilizzino inchiostri di altissima qualità,
e gli inchiostri Epson da questo punto di vista sono di altissima qualità.

Cerchiamo quindi di scoprire come stampare una Foto con una Stampante Epson,
fermo restando che a volte la procedura può essere leggermente differente visto che da modello a modelli potrebbero cambiare le proprietà delle stampante,
in più a volte il processo può variare anche in base al sistema operativo da noi utilizzato,
comunque sia gli step da seguire sono sempre abbastanza simili.

Ipotizziamo che stiamo utilizzando una stampante epson classica,
magari una epson stylus sx 230,

Epson_SX_230
prendiamo una stampante più commerciale dando per sottinteso che chi ad esempio compri una stampante inkjet di fascia più alta come ad esempio una Epson Expression Photo oppure una Epson Expression premium non necessiti certo della nostra spiegazione per poter stampare una foto.

Se stiamo utilizzando quindi una stampante di fascia più bassa, come una Stylus SX230,
la procedura rimane pur sempre semplice,
per prima cosa dobbiamo munirci di una Carta Fotografica;
e nel momento in cui procediamo all’acquisto dobbiamo avere già ben chiaro in mente che genere di foto vogliamo stampare,
una Foto classica formato Cartolina?
Allora dobbiamo scegliere il formato carta 10x15cm,

Formato_Carta_10x15
se invece lo reputiamo un po’ troppo piccolo e vogliamo dare maggior risalto alle nostre foto da stampare allora l’ideale è il formato 13×18,
altro formato carta foto molto commerciale, altrimenti nella maggior parte dei casi il passo successivo è il formato A4 cioè il formato classico della carta.

Una volta scelto il formato carta possiamo inserirla nel cassetto della carta,
non ci resta che selezionare l’immagine da stampare ed iniziare la stampa guidata della foto,

Stampa_Guidata_Foto
un procedimento che si avvia in automatico se la foto da stampare e nel formato jpg.
in questi casi cliccando sull’immagine si avvia il processo guidato nel quale abbiamo la possibilità di scegliere la stampante sulla quale stampare che in questo caso sarà la nostra epson stylus,
il formato della carta, sceglieremo quindi tra i vari formati 10×15, 13×18, A4……
la tipologia della carta, questo è un altro passaggio molto importante visto che la stampante è programmata in anticipo in base alla carta che scegliamo per la stampa,
dovremmo quindi optare nelle impostazioni per Carta Fotografica alta qualità oppure su altre carte fotografiche ottimizzate per Epson.

A questo punto se abbiamo seguito questi semplici step, siamo in grado di stampare la nostra tanto sospirata prima Foto,
non ci resta che cliccare su Stampa!!

Panoramica sulle Stampanti Epson Expression Premium

Nella parte finale dell’articolo dedicato alle Stampanti Epson che stampano anche su CD e DVD printable abbiamo affermato che la serie Epson Expression premium risulta fin qui una serie di Stampanti un po’ snobbate,
ed è la verità in quanto ancora in pochi conoscono queste stampanti ed in realtà solo una nicchia attenta di utilizzatori di Stampanti sarà in grado nel futuro prossimo di accaparrarsi questi gioiellini.

I modelli Epson Expression Premium ed Expression photo attualmente presenti a catalogo sono diretti discendenti di modelli storici di Stampanti Epson fotografiche,
parliamo delle mitiche Stampanti Epson R200 ed R300 per render chiara l’idea,
inizialmente le stampanti fotografiche Epson erano solo delle stampanti,
poi con il passare del tempo abbiamo iniziato a conoscere anche le Stampanti Multifunzione,
senza dubbio dei prodotti più comodi e versatili rispetto ai primi,
ciò non toglie comunque che le stampanti semplici fotografiche mantengono tuttora un discreto fascino.

Non è il caso delle Stampanti Epson Expression Premium che sono tutti modelli Multifunzione,
come d’altronde i modelli Expression photo,
differenze sostanziale tra queste 2 categorie di Stampanti Epson è la gestione dei colori,
sui modelli Expression premium troviamo 5 cartucce, di cui 2 cartucce di nero,
nero pigmentato e nero fotografico, più i 3 colori classici:
ciano, magenta e giallo,
abbiamo già avuto modo di presentare largamente questa serie di cartucce epson,
riconoscibili grazie al numero Epson 26 e di cui abbiamo scoperto prezzi, durata e versioni standard e ad alta capacità Epson 26XL.

Per quel che riguarda le Stampanti Expression photo abbiamo invece 6 cartucce in totale,
siamo davanti infatti a delle vere stampanti fotografiche in esacromia,
6 cartucce per 6 colori:Nero, Ciano, Magenta, Giallo, Ciano light e Magenta light,
anche queste cartucce sono state già presentate sul blog,
ed anche in questo caso ti invito a dare un’occhiata al prodotto ed ai relativi prezzi.

Per intenderci,
la situazione attuale nel catalogo Stampanti Epson Fotografiche è questa,
come Multifunzioni ormai troviamo i modelli Expression premium ed Expression photo,
destinati a rubare la scena definitivamente ai modelli Epson stylus photo,
per le stampanti di fascia alta formati A3 in su rimangono ancora i mitici modelli Stylus Pro,
nei prossimi giorni andremo a scoprire modello per modelli le Stampanti Epson Expression premium,
prima però andremo a dare uno sguardo a quello che è il catalogo Canon e a quelli che sono i modelli di Stampanti diretti concorrenti Epson.

Questa si che è una bella sfida,
sfida che vivremo qui sulle pagine di stampantiepson.com

Incoming search terms:

Stampanti Epson Expression Premium

L’argomento caldo trattato in questo momento sul blog è relativo alle stampanti per cd/dvd quindi nello specifico alle stampanti fotografiche,
l’idea ci è venuta in mente nel momento in cui un lettore del blog ci ha fatto la richiesta di segnalare le differenze esistente tra
Stampanti Canon ed Epson per quel che riguarda le stampanti per CD e DVD,
in realtà a dire il vero non notiamo grosse differenze tra i 2 produttori,
in primo luogo in quanto comunque stiamo parlando dei 2 migliori produttori di Stampanti Fotografiche e quindi adatte per stampare anche su CD e DVD printable attualmente presenti sul panorama,
in secondo luogo in quanto esistono tanti modelli di stampanti che adempiono anche a questa funzione e quindi è necessario che tipologia di stampante stiamo cercando,
se una Stampante al top della categoria oppure una di categoria media.

Detto questo andiamo a scoprire quelli che sono i modelli Epson che attualmente hanno tra gli optional anche quello della stampa diretta su CD e DVD,
come Stampanti Multifunzione dobbiamo considerare che Epson tra la fine del 2012 e gli inizi del 2013 sta completando un lento  ma inesorabile cambiamento a tutto il proprio catalogo,
estromettendo quasi del tutto i modelli Epson Stylus e sostituendoli con la nuova gamma Epson Expression e Workforce,
tra questi ultime categorie per la stampa fotografica ed i generale per la stampa ad alta qualità dobbiamo tenere in considerazione i modelli Epson Expression Premium ed Expression Photo.

Tutti i modelli che rientrano in questa categoria di Stampanti sono delle Multifunzioni all-in-one,
con tutte le funzioni che fanno di una stampante una Multifunzione all-in-one  e che a differenza dei primi modelli di
Stampanti Multifunzione 4 in 1 proposti sul mercato fino a pochissimo tempo fa,
sono perfettamente compatibili con tutti i dispostivi mobile,
Tablet, Smartphone e dispostivi Apple,
in pratica sono tutte delle Multifunzioni Wireless utilizzabili anche senza Driver di stampa grazie ad una serie di nuove applicazioni e nuovi software che vanno sotto il nome di Epson Connect.

Oltre a tutti i modelli Expression Premium abbiamo anche i modelli Expression Photo XP-750 e XP-850 appena usciti sul mercato nonché alcuni modelli semplici come la Stylus Photo P50,
senza considerare naturalmente i modelli Epson Stylus Pro,
cioè modelli di Stampanti Fotografiche Epson per formati di stampa più grandi che anche loro hanno la possibilità di stampare direttamente su CD e DVD Printable.

Bene o male fino ad ora abbiamo parlato di tutti i modelli Epson sopra citati,
per ulteriori approfondimenti invitiamo a dare uno sguardo nelle categorie apposite,
mentre noi per il momento ci soffermeremo sulla serie Expression premium Epson,
una serie ancora snobbata ma in grado di fornire altissime performance.

 

Stampanti Epson tra passato e presente

 

Epson è uno dei marchi più noti nel settore delle stampanti e nel corso degli anni è riuscita a portare il proprio brand,
perlomeno per quel che riguarda le stampanti commerciali tra i primi 3,
contendendosi lo scettro con HP e Canon,
diciamo che per molto tempo si è giocata lo scettro di brand numero 1 con HP,
anche se negli ultimi anni ha perso un po’ di appeal anche per colpa di alcune scelte commerciali molto discutibili.

Non appena Epson ha fatto comparsa sul mercato delle stampanti,
da subito si è riuscita a ritagliare una grossa fetta di mercato grazie allo sviluppo di una tecnologia di cui è proprietaria,
la tecnologia viene chiamata piezoelettrica e consiste in una tecnologia di stampa a freddo che permette di stampare con taniche di inchiostro separate dalla testina di stampa,
una tecnologia che come tutte ha dei pro e dei contro,

certamente nel corso degli ultimi anni è stata molto rivalutata visto che molti produttori,
in primis HP ma anche Lexmark hanno abbandonato in parte se non del tutto questa la tecnologia in cui vengono utilizzate cartucce con testina di stampa integrata proiettandosi proprio su questa tecnologia di stampa,
sulla quale troviamo taniche di inchiostro a colori separati senza testina di stampa,
questa tecnologia è in grado di garantire prestazioni di stampa superiori a quelle ottenute con cartucce dotate di testina integrata,
sia per quel che riguarda la qualità che per quel che riguarda la durata delle cartucce stesse.

Inizialmente le prime Stampanti Epson,
sempre fedeli all’utilizzo di questa tecnologia utilizzavano comunque 2 cartucce,
una di nero ed un’altra a colori,
che a volte poteva essere a 3 colori altre volte addirittura a 5 colori,
come nel caso della stylus photo 1290 una Stampante Epson A3 ancora utilizzata da alcuni utenti per via della estrema economicità delle cartucce compatibili.

Successivamente Epson ha iniziato a produrre stampanti serie Epson Stylus a colori separati,
a 4 e a 6 colori,
anche in questo caso è stata fautrice di una vera e propria moda copiata in parte anche ai giorni nostri,
conosceremo meglio alcuni di questi primi modelli Epson confrontandoli con modelli attuali.

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Proudly powered by WordPress