Nuovi Scanner portatili Epson

A distanza di qualche settimana, torniamo ad occuparci di Scanner portatili Epson, in quanto ci sono delle novità.

Segnaliamo infatti l’ingresso a catalogo di 2 nuovi modelli di Scanner portatili Epson.

Ideali per acquisire ed elaborare documenti fuori ufficio o in ambienti di lavoro con poco spazio a disposizione, i nuovi scanner portatili A4 Epson WorkForce DS-70 e DS-80W sono progettati per chi cerca una soluzione facile da utilizzare al di fuori dell’azienda o lontano dalla propria postazione.

Collegabili via cavo oppure utilizzabili in modalità wireless, questi nuovi scanner sono la soluzione perfetta per chi è sempre in movimento e deve acquisire documenti in modo facile e veloce. Compatti e leggeri, i nuovi modelli assicurano la versatilità richiesta dalle aziende. Consentono di acquisire documenti di vario spessore, come ad esempio la carta da 35 o da 270 g/m², ovvero supporti che solitamente richiedono un tradizionale scanner con piano in vetro.

Dotato di batteria integrata, connettività Wi-Fi e pannello LCD, il modello top di gamma, è lo Scanner Epson DS-80W, assicura un’elevata mobilità in termini di scansione ed è in grado di acquisire documenti a una velocità di appena 4 secondi per pagina. Se completamente carico, riesce ad acquisire anche 300 pagine senza necessità di essere collegato all’alimentazione.

DS-70 e DS-80W sono particolarmente adatti per il personale in movimento, ad esempio i rappresentanti di vendita, dal momento che consentono di acquisire rapidamente documenti quali note spese e contratti, inviandoli direttamente alle applicazioni aziendali o al software di scansione. Oltre a supportare il driver TWAIN, il software fornito in dotazione con i modelli DS include Document Capture Pro 2 ed Epson Scan 2.0, semplificando così l’acquisizione, il salvataggio e la condivisione dei documenti aziendali. La scansione è resa ancora più semplice grazie alle funzionalità di denominazione, separazione e distribuzione dei documenti. I file possono essere salvati e inviati nei formati più comuni, tra cui PDF, jpeg, tiff e molti altri.

Nei prossimi aggiornamenti ci occuperemo in maniera più dettagliata di entrambi i modelli Epson WorkForce DS-70 e DS-80W.

Incoming search terms:

Promozioni Scanner Epson 2018


Scanner_Epson_documentali

Diamo un po’ di spazio a quelle che sono le promozioni attualmente proposte da Epson in questi primi mesi del 2018.
Per coloro i quali hanno deciso di puntare su uno Scanner documentale, è possibile usufruire dell’estensione di garanzia per altri 48 mesi.

La promozione è valida solo per i clienti finali che registrano il prodotto entro 30 giorni dalla data di acquisto.

Quelli che seguono sono i modelli che rientrano nella Promo con estensione fino a 5 anni.

Scanner

Prodotto Garanzia standard + estesa
WorkForce DS-30 12 + 48 mesi Assistenza on-center (presso un centro autorizzato)
WorkForce DS-310 12 + 48 mesi Assistenza on-center (presso un centro autorizzato)
WorkForce DS-360W 12 + 48 mesi Assistenza on-center (presso un centro autorizzato)
WorkForce DS-410 12 + 48 mesi Assistenza on-site
WorkForce DS-530 12 + 48 mesi Assistenza on-site
WorkForce DS-530N 12 + 48 mesi Assistenza on-site
WorkForce DS-570W 12 + 48 mesi Assistenza on-site
WorkForce DS-1630 12 + 48 mesi Assistenza on-site
WorkForce DS-1660W 12 + 48 mesi Assistenza on-site


Incoming search terms:

Acquisire immagine con Epson Scan


Continuiamo ad occuparci del software Epson Scan, in questo caso per conoscere quella che è la procedura di acquisizione delle immagini con questo software.

  1. Apri EPSON Scan.
  2. Se Epson Scan inizia ad acquisire in modalità automatica, cliccare su Pausa durante l’Anteprima.
  3. Selezionare la Modalità Home direttamente dal menu a tendina posto nell’angolo in alto a destra di Epson Scan.
  4. Nella finestra Modo Home, selezionare il tipo di documento corretto direttamente dal menù a tendina.
  5. Cliccare Anteprima. Lo scanner effettuerà una prima scansione e le restituirà un’Anteprima a schermo.
  6. Per salvare l’immagine cliccare il tasto Acquisisci, oppure effettuare le modifiche desiderate e cliccare nuovamente su Anteprima prima di acquisire definitivamente.
  7. Durante l’acquisizione, la finestra di dialogo per il salvataggio file apparirà a schermo.
  8. Verificare ed eventualmente cambiare il tipo di file o altre impostazioni, quindi, premere il tasto OK.
Procedura per Windows:

  1. Doppio click sull’icona EPSON Scanpresente sul suo Desktop.
  2. Oppure, cliccare il tasto Start e selezionare Tutti i Programmi oppure Programmi > EPSON Scan > EPSON Scan.
Procedura Mac OS X:
  1. Apra la cartella delle Applicazioni e doppio click sull’icona EPSON Scan.
  • Se Epson Scan inizia ad acquisire in modalità automatica, clicchi su Pausa durante l’Anteprima.Pause Scan
    • Per i modelli con Alimentatore Automatico Di Documenti, Epson Scan potrebbe aprirsi direttamente in Home Mode. Per questo tipo di modelli far riferimento allo Step 4.
      Notes Icon Note:
      Full Auto Mode è sufficiente per la maggior parte dei lavori da effettuare, specialmente per acquisizioni rapide, allo stesso tempo sono disponibili altre modalità di utilizzo che permettono una più completa gestione dell’acquisizione. Il Modo Home o il Modo Professionale sono raccomandati per l’acquisizione di giornali, quotidiani e acquisizioni di documenti trasparenti o pellicole. Le stesse modalità possono essere, inoltre, utilizzate, per l’acquisizione di foto o documenti, ove siano richieste modifiche.
  • Clicchi sulla freccia in alto a destra della finestra EPSON Scan e selezioni Modo Home .Change ModeSelect Mode
  • Nella finestra Modo Home selezioni il corretto Tipo di documento direttamente dal menù a tendina.
  • Cliccare Anteprima. Lo scanner effettuerà una prima scansione e le restituirà un’Anteprima a schermo.
    Notes Icon Note:
    Se le viene segnalato un errore, faccia riferimento a sito internet Epson per la soluzione.

    Se seleziona la voce Miniatura, come nell’esempio precedente, sia nell’anteprima che nell’acquisizione le aree saranno selezionate automaticamente da Epson Scan.

  • Per salvare l’immagine, cliccare su Acquisisci oppure effettuare le eventuali modifiche e cliccare nuovamente su Anteprima prima di completare l’acquisizione.
  • In fase di acquisizione, la finestra di dialogo delle opzioni di salvataggio apparirà. Qui sarà possibile selezionare la cartella di destinazione del file acquisito, nome e tipo di file, o ancora altre caratteristiche come qualità e tipo di compressione.
  • Verificare e cambiare il tipo di file, quindi cliccare OK.
    Decidere di salvare il file nei seguenti formati: PDF, TIFF (.TIF), JPEG (.JPG), o PRINT Image Matching II JPEG file.Se si utilizza Windows, si può anche salvare in BITMAP (.BMP) e, per utenti Mac, anche in PICT (.PCT). Si possono, inoltre, acquisire Multi-TIFF (.TIF) e multi PDF sia in Home che Professional Mode.Le modalità Home e Professionale permettono un maggior controllo dell’utente; ad esempio permettono di modificare parametri come l’area da acquisire, ridurre o ingrandire la stessa, la calibrazione del colore o la rimozione della polvere ecc. Una volta selezionati i parametri, si può vedere le modifiche cliccando nuovamente su Anteprima prima dell’acquisizione finale.

    Note:
    Se in precedenza è deselezionata la voce Mostra questa finestra di dialogo prima della prossima scansione nella schermata Impostazioni Salva file, questo stesso menù non viene visualizzato quando si fa clic su Scansione. Per accedere a questo menù fare clic sull’icona della cartella accanto al pulsante Scan.
  • Creare una “selezione” sull’immagine di anteprima
    1. Cliccare Anteprima. Lo scanner effettuerà una prima scansione e le restituirà un’Anteprima a schermo.
    2. Selezionare l’area da acquisire realizzando una selezione intorno all’immagine. Se si stanno acquisendo diverse pagine, selezionare l’area da acquisire per ognuna di esse.
    3. Per selezionare l’area, disegnare un perimetro che definisca i bordi dell’area da acquisire per ogni immagine.
    4. Fare attenzione a selezionare solo le immagini da acquisire e non l’area circostante. La funzione di zoom semplicemente ingrandisce l’area selezionata per consentire il ritaglio più preciso. È possibile tornare alla finestra di anteprima, fare clic sulla scheda Anteprima nella parte superiore della finestra.
    5. Effettuare tutte le modifiche desiderate prima di acquisire.
    6. Quando sono terminate tutte le modifiche desiderate, clicchi su Acquisisci per salvare l’immagine sul suo PC.


Incoming search terms:

Ripristino dei Colori con Epson Scan


In questo nuovo aggiornamento, andiamo a scoprire una particolare funzione presente sul software epson scan.
Si tratta di Color Restoration, e grazie ad essa è possibile ripristinare i colori di una determinata immagine.

Queste le principali caratteristiche di Epson Scan:

  • È possibile rivivere e condividere i momenti preziosi immortalati nel passato.
  • La funzione Color Restoration (Ripristino colori) one touch di semplice utilizzo consente di ripristinare i colori originali di foto sbiadite e scolorite.
  • Con un semplice clic è possibile ripristinare diapositive e negativi sbiaditi.
  • Le foto subacquee riacquisteranno la brillantezza originale.
  • Solo Epson offre l’esclusiva funzione Color Restoration (Ripristino colori) one touch, che consente di conservare i ricordi per le generazioni future.

Color Restoration (Ripristino colori) è un componente della tecnologia Easy Photo Fix che consente di ottimizzare le immagini acquisite tramite scanner ripristinando i colori sbiaditi e rimuovendo la polvere e la grana della pellicola. Con un semplice clic, l’esclusiva tecnologia di ripristino dei colori Epson consente di visualizzare automaticamente in anteprima l’immagine ottimizzata tramite ribilanciamento dei canali dei colori al fine di rimuovere in modo efficace le dominanti cromatiche dovute a conservazione in luoghi bui, esposizione alla luce o invecchiamento. I dati dell’immagine corretti vengono conservati nella scansione finale per consentirne l’ulteriore modifica, se necessario.
Funzione Color Restoration (Ripristino colori) one touch

   

 

Anche se conservata in un armadio o in un album, una fotografia può diventare magenta o arancione oppure, se rimane appesa a un muro, può diventare gialla o verde. Grazie alla funzione Color Restoration (Ripristino colori) one touch, Epson consente di ripristinare i colori originali di fotografie vecchie e sbiadite le cui tonalità sono cambiate nel tempo.

   

L’esclusiva funzionalità Color Restoration (Ripristino colori) one touch Epson si rivelerà uno strumento prezioso per chiunque abbia fotografie vecchie e sbiadite, fotografie i cui colori sono cambiati o anche scatti subacquei. Sarà possibile ripristinare in modo immediato i colori originali di fotografie sbiadite le cui tonalità sono cambiate nel tempo.

 

Funzione Dust Removal (Rimozione polvere)

   

 

Con un semplice clic nel driver Epson Scan, è possibile rimuovere la polvere da diapositive e negativi. Le vecchie diapositive sono ovviamente impolverate e scolorite. Con una sola scansione tramite scanner Epson sarà possibile eliminare la polvere e ripristinare i colori. Rimuovendo le particelle di polvere da diapositive, negativi e fotografie, è possibile creare fotografie che sembrano nuove.

 

Stampanti compatibili Epson Scan to Cloud


Epson_Scan_To_Cloud

A differenza degli articoli che hanno preceduto quest’ultimo ed in cui abbiamo iniziato a scoprire quelli che sono i servizi che fanno parte della tecnologia epson connect,
in questo articolo cercheremo di essere molto celeri in quanto ciò che ci interessa è scoprire quelli che sono i modelli epson compatibili con
Scan to cloud.

Per coloro i quali ancora non lo sapessero Scan to cloud è un servizio che ci permette di scannerizzare dei documenti ed inviarli nel nostro account creato su epson connect,
per poter effettuare questa operazione è necessario che la stampante stessa sia registrata su epson connect e sia abilitata per questa procedura, per prima cosa deve essere collegata alla rete internet, attraverso il wi-fi oppure attraverso rete cablata.

Per scoprire comunque quella che è la procedura di funzionamento di Scan to cloud per stampanti epson il consiglio è quello di dare uno sguardo al precedente articolo,
in questo articolo invece andiamo a vedere quali sono i modelli Epson che ci permettono questa operazione,
a differenza di altri servizi ben più noti ed utilizzati come Epson IPrint ed AirPrint, scan to cloud passa in secondo piano e a dire il vero i modelli epson abilitati per questo servizio sono inferiori,
nello specifico questi sono i modelli:

Epson XP-400 series
Epson Expression Photo XP-750
Epson Expression photo XP-850
Epson Expression Premium XP-600 series
Epson Expression Premium XP-700
Epson Expression Premium XP-800
Epson Workforce WF-2540wf
Epson Workforce WF-3500 series

Come si può ben vedere la lista è abbastanza ristretta, qualora comunque ci siano delle aggiunte nei prossimi mesi saremo pronti a segnalarle,
nel frattempo cercheremo di concentrarci su un altro servizio epson connect molto più famoso,
si tratta di Epson IPrint e sarà l’argomento principale dei prossimi aggiornamenti!

 

Come scannerizzare un documento con una Epson Expression home


Nel precedente aggiornamento abbiamo spiegato la semplicissima procedura che permette di fotocopiare un documento con una Epson Expression Home Xp-205,
in generale questa procedura è valida per tutti i  modelli Expression Home a partire dalla serie XP-202 fino alla serie XP-405,
per tutti questi modelli rimane la procedura di fotocopia spiegata qui.

Per quanto riguarda invece l’uso dello Scanner e nello specifico la possibilità d scannerizzare dei documenti le procedura possono essere differenti,
è possibile scegliere infatti per la scansione di un documento in automatico,
in questo caso va avviato il software Epson Scan che abbiamo installato nel momento in cui è stata installata la nostra stampante al pc,
questa modalità di Scansione viene chiamata Full Auto Mode (Modo Automatico) e consente di eseguire una scansione semplice e veloce, senza definire alcuna impostazione o visualizzare un’anteprima dell’immagine,
è utile quando si desidera eseguire acquisizioni a dimensione originale (100%).

Bisogna quindi posizionare il foglio originale sul vetro dello scanner,
chiudere il coperchio ed avviare il programma Epson Scan, selezionare la modalità Full Auto Mode e di seguito premere su Acquisisci, in questo caso Epson Scan selezionerà automaticamente le impostazioni di acquisizione del documento,
una volta avviato il software Epson Scan sono come diverse le soluzioni che possiamo scegliere,
oltre alla modalità automatica possiamo scegliere la modalità Principiante:


nella quale possiamo agire sull’immagine o meglio possiamo scegliere ad esempio se Scannerizzare il documento a colori oppure in Bn,
scegliere le Risoluzione di stampa, ed il tipo di file da salvare dopo di che possiamo acquisire l’immagine.

Altre opzioni più avanzate che possiamo scegliere prima di procedere con la Scansione vera e propria del documento sono rispettivamente:
Modalità Office e  Modalità Professionale, 2 modalità di Scansione documento più complete rispetto a quelle che abbiamo incontrato fino ad ora,
nelle quali ad esempio possiamo anche avere un anteprima dell’immagine grazie alla quale possiamo scegliere subito quale parte dell’immagine scegliere di acquisire o meno,
cercheremo quindi di analizzare queste altre 2 modalità di Scansione e acquisizione documento nel prossimo articolo, in cui cercheremo anche di spiegare come aggiungere più pagine ad uno stesso documento da scannerizzare.

Incoming search terms:

Quanto Scannerizzo consumo Inchiostro?


 

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto una richiesta attraverso il nostro form dei contatti in cui un utente possessore di una
Stampante Multifunzione Epson inkjet ci domandava se nel momento in cui utilizzava lo Scanner sulla propria stampante per salvare qualche documento oppure inviarlo via email,
consumasse inchiostro.

La Risposta naturalmente è No,
nel momento in cui effettuiamo la Scansione di un documento utilizzando lo Scanner della propria Stampante Multifunzione, naturalmente non andiamo a consumare inchiostro di nessun genere,
probabilmente la richiesta è stata fatta perché a volte non ci si riesce a rendere conto come sia possibile che magari siano terminate ad esempio anche le cartucce a colori, sebbene queste sono state utilizzate ben poco oppure per niente,
allora magari può venire il dubbio che la stampante consumi inchiostro anche quando si scannerizza un documento,
ma la risposta è sempre No.

Le cause per cui le cartucce possono esser durate poco o nulla,
possono essere molteplici, può dipendere ad esempio da un mancato funzionamento del chip delle cartucce,
può capitare infatti che una cartuccia venga segnalata vuota ed invece non lo è per nulla,
negli anni sono stati tanti i casi in cui l’utente medio, tirava fuori la cartuccia considerata vuota e magari la portava con se come cartuccia da mostrare al venditore per acquistarne un’altra, rendendosi conto solo in seguito che nella cartuccia c’era ancora inchiostro.

In alcuni casi invece se si effettuano dei cicli di pulizia testine magari per cercare di correggere qualche anomalia nella qualità di stampa dovuta magari all’intasamento di uno o più ugelli si consuma molto inchiostro,
anche in questo caso è probabile che si consumino le cartucce senza esser state effettivamente utilizzate.

Ultima ipotesi che può venire in mente è quella dovuta ai cicli automatici di pulizia testine,
tutte le stampanti epson sono programmate infatti per effettuare un piccolo ciclo di pulizia testine alla riaccensione della stampante e ad ogni eventuale cambio delle cartucce,
questo sta a significare che nel giro di qualche mese diminuiscono i livelli d’inchiostro fino a portare all’effettivo esaurimento delle cartucce senza che questa siano state utilizzate.

Insomma abbiamo visto come i casi di consumo delle cartucce possano essere molteplici anche senza effettivamente utilizzare le cartucce per stampare,
questo genere di problemi non riguarda però le operazioni che andiamo ad effettuare con la Scanner,
se quindi hai avuto un finora un dubbio del genere che ti ha mantenuto dall’utilizzare lo Scanner con una certa frequenza,
allora d’ora in poi sappi che puoi utilizzare tranquillamente lo Scanner della tua Stampante perché questo non ti costa nulla.

Per noi questa sembrerebbe una cosa scontata ma magari non lo è per chi è alle prime armi,
e quindi speriamo di essere stati di aiuto con questa breve precisazione,
se lo siamo stati per favore lasciaci un feed-back!!!

 

Incoming search terms:

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Proudly powered by WordPress