Search Results for: epson verifica livello inchiostro

Epson SureColor SC-T5100N scheda tecnica

A seguire, la scheda tecnica completa e dettagliata del nuovo Plotter Epson SureColor SC-T5100n. Uno dei nuovi modelli SureColor, da poco lanciati sul mercato, per il quale andiamo a riassumere le caratteristiche principali ed a seguire, la scheda tecnica.

Caratteristiche principali

  • Flessibilità: Disponibile nella versione desktop (senza supporto)
  • Design essenziale: Progettata con la massima attenzione per poter essere inserita agevolmente nella maggior parte degli ambienti
  • Facilità di utilizzo: Anche quando non sei alla scrivania
  • Tranquillità: L’esclusiva tecnologia NVT (Nozzle Verification Technology) aiuta a prevenire gli errori di stampa

SCHEDA TECNICA

  • Metodo di stampa
    Testina di stampa PrecisionCore™
    Tecnologia inchiostri
    Ultrachrome® XD2
  • Tempo uscita prima pagina
    Monocromatico 31 Secondi, Colour 31 Secondi
    Capacità tanica inchiostro
    50 ml
    Dimensioni minime goccia
    4 pl, con tecnologia Epson Variable-sized Droplet
    Configurazione ugelli
    800 ugelli per il nero, 800 ugelli per ciascun colore
  • Formati carta
    A1, A2, A2+, A3+, A3, A4, B2, B2, B3, B4, B5, 17 ” (43,2 cm), 24 ” (61,0 cm), A0
    Margini di stampa carte in fogli
    Mod. 1: 3 mm (superiore), 3 mm (destra), 3 mm (inferiore), 3 mm (sinistra)
    Margini di stampa carte in rotolo
    Mod. 1: 3 mm (superiore), 3 mm (destra), 3 mm (inferiore), 3 mm (sinistra)
    ADF
    Standard (integrato)
    Spessore carta compatibile
    0,05 mm – 0,27 mm
  • Consumo energetico
    28 Watt, 8 Watt (in standby), 0,2 Watt ECM
    Voltaggio
    CA 100 V – 240 V, 50 Hz – 60 Hz
    Dimensioni
    1.268‎ x 505 x 230 mm (LxPxA)
    Peso
    33 kg
    Potenza acustica
    In funzionamento: 7,5 B (A)
    Servizi di stampa mobile e su cloud
    Apple AirPrint
    Livello di rumore
    In funzionamento: 49 dB (A) – in standby: 32 dB (A)
    Contenuto della confezione
    Cavo CA, Driver e altri programmi (CD), Cartucce di inchiostro separate, Unità principale, Sistema di raccolta fogli, Guida all’installazione, Manuale di istruzioni (CD), Documento di garanzia
  • Memoria
    Stampante: 1 GB
    Emulazioni
    RTL, HP-GL2, ESC/P-R
    Caratteristiche
    Touch-screen, Scansione e stampa diretta senza PC
    Scanner non incluso nella dotazione
  • Sistemi operativi supportati
    Mac OS X 10.6.8 or later, Windows 10, Windows 7, Windows 8, Windows Vista, Windows XP
    Interfacce
    Wi-Fi Direct, LAN wireless IEEE 802.11b/g/n, Interfaccia Gigabit Ethernet, USB 3.0
    Gestione supporti
    Alimentatore automatico documenti, Taglierina automatica, Carta in rotoli
  • Risoluzione di stampa
    2.400 x 1.200 dpi
  • Display LCD
    Tipo: a colori, Touch-screen, diagonale: 10,9 cm
Modelli supportati
Epson WorkForce DS-6500, Epson WorkForce DS-60000

Incoming search terms:

Plotter Epson SureColor SC-T5100N

Come anticipato nel precedente aggiornamento, andiamo a concentrarci su quelli che sono i nuovi Plotter Epson lanciati sul mercato. Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di modelli della serie Epson SureColor.

Partiamo subito con il modello Epson SureColor SC-T5100N.

Con la stampante SC-T5100N tutto sta nei dettagli, nella produttività elevata e nelle dimensioni della stampa (fino a 36”). È progettata per chi ha bisogno di una stampante tecnica di livello professionale che preveda costi totali di proprietà ridotti. L’esigenza di stampare in modo esatto, preciso, affidabile e con molti dettagli è fondamentale per architetti, studenti, ingegneri e per chi lavora in un’agenzia pubblicitaria. Versione desktop.

Un design essenziale

Bianca e compatta, trova spazio nella maggior parte degli ambienti.

L’inchiostro non sbava

Utilizza inchiostri a pigmenti UltraChrome XD2 che permettono di ottenere stampe resistenti alle sbavature e all’acqua (dove gli inchiostri dye standard potrebbero sbavare). Inoltre, SC-T5100N garantisce neri intensi e nitidi e tratti ad alta densità, l’ideale per i disegni tecnici.

Supporta la stampa wireless

Caratteristiche principali

  • Flessibilità: Disponibile nella versione desktop (senza supporto)
  • Design essenziale: Progettata con la massima attenzione per poter essere inserita agevolmente nella maggior parte degli ambienti
  • Facilità di utilizzo: Anche quando non sei alla scrivania
  • Tranquillità: L’esclusiva tecnologia NVT (Nozzle Verification Technology) aiuta a prevenire gli errori di stampa

Nei prossimi aggiornamenti, ne andremo ad approfondire quelle che sono le specifiche tecniche, attraverso la scheda completa fornita dal fornitore, dando uno sguardo a quelli che sono i costi di gestione di questi modelli SureColor.

Incoming search terms:

Epson presenta ReadyInk

Epson_ReadyInk

In questo nuovo aggiornamento diamo un breve cenno ad una importantissima novità della quale ci occuperemo nei prossimi aggiornamenti.
Si tratta della tecnologia ReadyInk di Epson, che pone il canale al centro dei rapporti con i clienti, consente ai partner di offrire un servizio di approvvigionamento dell’ inchiostro con pagamento a consumo.

A differenza di altri programmi, Epson consolida la posizione del canale, spingendo i clienti a registrarsi al servizio di approvvigionamento di inchiostro presso il rivenditore che ha venduto la stampante. Quasi tutte le nuove stampanti Epson potranno accedere al servizio (tranne EcoTank), e i clienti possono verificare online se la loro stampante esistente  supportata dalla tecnologia ReadyInk.

Massimo Pizzocri, Vicepresidente delle vendite consumer di Epson Europe, afferma: che il mercato sta cambiando. I clienti cercano sempre più esperienze di acquisto rapide e convenienti e rispondere a questa esigenza è fondamentale. Tuttavia, siamo fermamente convinti che ciò non debba avvenire a spese del canale. ReadyInk fornisce una comodissima soluzione al problema dell’esaurimento dell’ inchiostro, sostenendo al contempo i nostri partner di canale nei segmenti retail e rivenditori.

Adattando il servizio ReadyInk alle esigenze dei loro clienti, i partner di canale saranno incoraggiati e sostenuti nello sviluppo di una proposizione personalizzata. Questo servizio di base fornirà  ai clienti una soluzione semplice e senza sottoscrizione al consumo di inchiostro.

Funziona in modo molto semplice: Epson monitora i consumi dei clienti registrati e condivide l’ informazione , tramite il distributore autorizzato, con lo specifico partner di canale responsabile della vendita iniziale della stampante.

Quando il livello d’inchiostro si abbassa, il cliente riceve un avviso e parte il processo di fornitura di una nuova cartuccia. Il partner di canale gestisce la relazione e ha l’opportunità  di fare up selling. Ciò aiuta i partner di Epson a rafforzare e sviluppare i rapporti con i clienti.

Per garantire il successo di questa iniziativa, Epson offrirà  ai suoi partner di canale una serie di soluzioni di supporto per aiutarli a lanciare e a portare avanti nel tempo le loro proposte di approvvigionamento di inchiostro, sostenuti dalla tecnologia Epson ReadyInk.

ReadyInk sarà  disponibile a partire da settembre 2017. I clienti possono verificare online se la loro stampante nuova o esistente è supportata dalla tecnologia ReadyInk all’indirizzo www.epson.co.uk/readyink

Incoming search terms:

Problema striature su Stampante Epson?

Test_Stampante_Epson.

Qualche giorno fa un nostro lettore ci ha chiesto una breve consulenza in merito ad un problema riscontrato sulla sua Stampante Epson;
si trattava di un modello Epson Stylus SX quindi una categoria di stampanti molto commerciale e tuttora utilizzata da migliaia di persone,
il problema riscontrato era relativo a delle striature in fase di stampa.

In pratica nel momento in cui veniva stampato un documento,
indipendentemente se si trattasse di un documento di testo oppure di una immagine, questa presentava appunto delle striature cioè dei vuoti,
il fondo di un’immagine non era pieno, bensì c’erano delle zone in cui veniva a mancare del tutto il colore oppure cambiava il colore stampato sebbene il file originale naturalmente non prevedeva tale modifica.

Il nostro amico quindi ci ha chiesto una consulenza ed un eventuale preventivo di spesa,
in realtà noi non siamo un centro specializzato epson e poi pur volendo potremmo anche riparare la stampante ma i costi tra il trasporto e tra la manodopera probabilmente supererebbero quelli che sono i costi di una nuova stampante,
considerando anche che andrebbero controllati anche i livelli delle cartucce,

Verifica_Livello_Inchiostro
non è certo infatti che i livelli siano pieni da garantire che nella normale manutenzione non vadano sostituire anche le cartucce di stampa,
tutto ciò potrebbe far scoraggiare chiunque e far propendere verso l’abbandono della stampante e l’acquisto di una nuova.

Non è sempre però è così,
infatti come abbiamo risposto al nostro amico,
per prima cosa dobbiamo capire che la stampa con delle striature è dovuta esclusivamente ad uno o più colori che non stampano,
nella stragrande maggioranza dei casi è un problema di testina, cioè ci sono uno o più colori che non stampano per nulla,
in parole povere vuol dire che sono bloccati gli ugelli che sono quei piccoli aghetti che compongono la testina di stampa e che permettono all’inchiostro di passare dal serbatoio delle cartucce al foglio di carta stesso.

Per quel che riguarda la manutenzione della testina di stampa,
questo è stato sempre uno dei nostri cavalli di battaglia,
abbiamo infatti creato una vera e propria categoria apposita con decine di articoli a riguardo,
quindi ne proponiamo la lettura anche rapida,
per iniziare a lavorare fai da te sulla propria stampante.

Non è detto però che non si possa trattare delle cartucce difettose,
naturalmente non saranno tutte difettose ma magari c’è ne sarà una o dure che non stampano per niente,
magari hanno qualche problema di erogazione o addirittura non è stato rimosso il sigillo di garanzia e quindi la cartuccia non eroga per niente inchiostro,
è difficile stabilire subito se la cartuccia è difettosa,
ma una possibile soluzione potrebbe essere quella di provare una nuova cartuccia al posto di quella che non stampa,
naturalmente dopo aver eseguito il controllo ugelli sulla nostra stampante ed aver chiaro in mente quelli che sono i colori della nostra stampante che non stampano per niente.

Test Controllo Ugelli che per i meno attenti andremo a rispolverare nel prossimo aggiornamento!

Livello Inchiostri Stampante Epson su Windows 7

 

Se hai da poco cambiato sistema operativo e sei passato da un vecchio Windows ad uno più recente del tipo Windows 7 oppure hai appena comprato un nuovo PC sul quale gira comunque un nuovo Windows e dopo aver reinstallato la tua Stampante Epson ti sei reso conto  che sono scomparsi i livelli degli inchiostri relativi alle Cartucce,
non preoccuparti perché in realtà e soltanto cambiata la facciata di gestione della stampante.

Sui vecchi sistemi operativi Windows la procedura classica per andare a controllare il livello degli inchiostri relativi alle Cartucce di stampa era quella di andare su pannello di controllo del Pc,
aprire l’icona relativa alle Stampanti e da qui cliccare sull’icona relativa alla propria Stampante Epson,
una volta entrati nel pannello di gestione della Stampante su Preferenze di Stampa e di seguito Utility si aveva accesso a quello che era il vero e proprio centro di gestione di tutta la Stampante da qui al di là delle operazioni classiche di manutenzione del tipo Pulizia testine, Controllo Ugelli e Sostituzione Cartucce,

tramite Status Monitor era possibile rilevare subito il livello delle proprie Cartucce,
il discorso è leggermente differente sul Windows 7.

Non cambia la procedura,
infatti bisogna sempre accedere alla gestione della Stampante,
cambia però il menù relativo alle preferenze di stampa,
dal quale scompare definitivamente il Software relativo allo Status Monitor delle cartucce,


generalmente questo piccolo software aveva ed ha tuttora per la vecchia serie di stampanti epson un driver a parte che va installato per poter rilevare il livello delle cartucce e lo stato delle Stampante,
sul nuovo Menù da preferenze di stampa trovi immediatamente il link relativo al livello degli inchiostri subito sotto l’icona raffigurante le Cartucce.

Le sotto-pagine sono le seguenti come da immagine postata in alto:

Livello inchiostri – Informazioni sull’Acquisto – Valori Predefiniti – Impostazione e Gestione avanzata della periferica,
Cliccando su una di queste icone si possono modificare le impostazioni della stampante e monitorare lo stato della stessa,
mentre per quanto riguarda invece la manutenzione relativa alle testine di stampa,
non cambia nulla,
bisogna sempre andare su Manutenzione Stampante e da qui lanciare l’eventuale pulizia delle testine e di seguito eseguire un test di verifica riguardante lo stato degli ugelli.

 

Incoming search terms:

Pulizia delle testine su una Stampante Brother II parte

Dopo aver introdotto l’argomento relativo alla pulizia delle testine sulla serie di Stampanti Brother a getto d’ inchiostro ed aver conosciuto quelle che in parte sono le principali cause che portano al progressivo deterioramento della qualità delle stampe,
andiamo a vedere le possibili procedure per tentare perlomeno di rimettere in sesto la stampante e poter proseguire con le stampe,
ciò che trovi scritto nelle prossime righe è quello che trovi anche all’interno della di supporto tecnico nel sito Brother Italia,
ed in parte anche la procedura  all’interno dei manuali di quasi tutte le stampanti brother serie DCP ed MFC.

Per Pulire le Testine su una Stampante Brother procedere così:

Premere il tasto Ink, Ink/Reports, Ink Management oppure Gestione Inchiostri,
il tasto più comune perlomeno nelle stampanti commercializzate in Italia.

Usare i tasti di navigazione su o giù per selezionare PULIZIA.

Premere Menu/Set per confermare la propria scelta.

Usare i tasti di navigazione su o giù per selezionare il colore che non sta stampando
-Oppure-
Selezionare TUTTO se più di un colore non sta stampando.

Premere Menu/Set per confermare la propria scelta.

La macchina dovrebbe iniziare automaticamente la pulizia, e il display LCD alternativamente mostrerà “PULIZIA” e “PREGO ATTENDERE”. Quando la macchina completa il suo ciclo di pulizia, il display LCD mostrerà data e ora.

A questo punto procedere con test di verifica stampando “Foglio di verifica Qualità di Stampa”:

Premere il tasto Ink, Ink/Reports, Ink Management oppure Gestione Inchiostri.

Usare i tasti di navigazione su o giù per selezionare PROVA di STAMPA.

Premere Menu/Set per confermare la propria scelta.

Usare i tasti di navigazione su o giù per selezionare QUALITA’ di STAMPA.

Premere Menu/Set per confermare la propria scelta. Premere il tasto
Inizio (Colore)
per stampare il foglio di Test.

Se uno o più colori mancano ancora dalla pagina stampata, ripetere i passaggi per la pulizia della testina di stampa elencati sopra per altre 4 volte o più .

Dopo ogni pulizia, stampare la pagina di verifica della Qualità di Stampa per verificare se ci sono stati miglioramenti.

A questo punto se la Stampante era ancora in condizioni decenti dovresti aver risolto il problema,
altrimenti bisogna passare al livello successivo di pulizia delle testine.

Se vuoi conoscerlo allora leggi il prossimo post correlato.

Incoming search terms:

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Proudly powered by WordPress