Le Cartucce Epson durano meno di quanto dichiarato?

 

Cartucce_Ricaricabili_Epson_

Da quanto è nato questo blog oltre un anno fa abbiamo cercato sempre di mantenere una linea neutrale,
abbiamo parlato quasi sempre dei nuovi modelli lanciati da Epson, la nuova gamma di stampanti sia  inkjet che laser cercando di sottolineare quelli che sono i pregi ed i difetti di questi prodotti.

I pregi che non finiremo mai di sottolineare sono relativi alla qualità eccezionale delle stampe, frutto di anni di lavoro che hanno portato Epson probabilmente a diventare il brand numero 1 per la stampa di fotografie se non l’unico sicuramente insieme a Canon il migliore.

Dall’altra parte abbiamo sempre detto che per alcuni modelli le cartucce durano realmente poco,
sicuramente c’è stata una svolta con il lancio delle nuove epson workforce pro, la prima vera e propria linea di stampanti business lanciata da Epson, con cartucce ad altissima capacità che possono arrivare a stampare anche 3400 pagine per colore,
ma allo stesso tempo ci sono ancora modelli sui quali le cartucce perlomeno dal punto di vista della durata durano realmente poco.

In questo caso ci riferiamo alle Cartucce per Stampanti Expression Premium ed Expression photo che comunque non sono delle stampanti indirizzate per utenza domestica, bensì per un utente che in media deve stampare con un certa continuità.

Il problema che noi abbiamo riscontrato e sul quale vorremmo aprire un dibattito è proprio relativo alla resa di queste Cartucce,
perché si da una parte il produttore ci dice che le cartucce durano 300/400 a volte anche 700 copie per le cartucce XL, ma spesso e volentieri non è così,
per il semplice fatto che basta qualche ciclo di pulizia o qualche chiusura ed apertura della stampante in più per scaricare le cartucce senza nemmeno utilizzarle.

Già forse qualcuno ancora non lo sapeva, ma è così, a volte basta anche soltanto spegnere e riaccendere la stampante per far partire in automatico un ciclo di pulizia automatico che va a a consumare qualche piccola percentuale di inchiostro che sommato a tutte le accensioni della stampante nell’arco di qualche mese portano all’eaurimento definitivo delle cartucce.

Su questo ci piacerebbe sapere cosa ne pensate, perché a nostro avviso prima o poi i produttori dovranno muoversi in maniera tale da eliminare questo problema che non è solo di Epson ma di tutti quei modelli di stampanti che utilizzano cartucce a colori separate, senza testina di stampa.

 

Stampanti Epson Workforce laser

Stampante_Epson_Workforce_ALM200dn

 

Nel corso di questi mesi siamo tornati diverse volte sull’argomento relativo alle Stampanti Epson Workforce,
una linea di Stampanti che Epson ha lanciato da oltre un anno e che inizialmente ha interessato esclusivamente la gamma di stampanti a getto d’inchiostro semplici oppure Multifunzione,
siamo partiti dalle Stampanti di fascia alta Workforce Pro,
le stampanti definita da Epson le Laser killer,
in quanto sono in grado di dimezzare quelli che sono i costi di gestione di una stampante laser a colori di pari categoria,
per poi passare alla linea Workforce WF che a sua volta si suddivide in diversi modelli di stampanti.

Si parte infatti dalla linea più economica Workforce all’interno della quale troviamo modelli del tipo Epson WF-2010/2510/250/2530 ecc….
per poi passare a modelli di fascia più elevata del tipo WF-3520/3530/3540DTWF
fino ad arrivare alle Stampanti ed ai Multifunzioni A3 Workforce WF7015 – 7515 – 7525,
nella stragrande maggioranza dei casi sono dei modelli che abbiamo recensito già attraverso le pagine di stampantiepson, quindi qualora ci sia l’interesse per qualche modello in particolare è possibile visionarlo attraverso l’apposita categoria.

Per quanto riguarda la linea Workforce, dobbiamo dire che il progetto di Epson guarda più lontano di quanto noi inizialmente abbiamo creduto,
Epson infatti tra la fine del 2012 e gli inizi del 2013 ha inserito una nuova gamma di Stampanti workforce,
allargando il raggio d’azione delle workforce anche alle stampanti laser,
non abbiamo quindi soltanto stampanti inkjet ma da un pochi mesi anche delle Stampanti Laser Epson workforce.

Va anche segnalato che nella categoria workforce inkjet sono state lanciate delle nuove stampanti a getto monocromatiche per grossi volumi di stampa,
una vera e propria novità per tutti il settore,
stampanti che a breve avremo modo di conoscere anche qui sul blog,
nel frattempo però diamo spazio alle nuove Epson Workforce Laser,
una vera e propria novità per tutto il settore delle stampanti laser.

Come sostituire le Cartucce su una Epson Workforce 2510

Qualche giorno fa un lettore del blog ci ha contattato chiedendoci una aiuto in quanto non riusciva a sostituire le Cartucce sulla sua nuova stampante Epson Work force Wf-2510,
e purtroppo non sapeva come andare avanti visto che la stampante non funzionava più visto che c’era proprio una cartuccia esaurita,
questo articolo serve proprio per spiegare in maniera semplice questa procedura.

La procedura è valida per tutti i nuovi modelli Epson Workforce della serie WF da poco inserita nel catalogo Epson,
nello specifico si tratta dei modelli WF-2510, WF-2520;WF-2530, WF-2540,series,
generalmente per tutti questi modelli nel momento in cui termina una cartuccia d’inchiostro si accende la spia rossa che indica proprio che c’è una cartuccia esaurita,
per procedere alla sostituzione della cartuccia,

bisogna sollevare il coperchio dello Scanner  e premere il tasto OK,
a questo punto automaticamente il carrello che porta le cartucce si posizionerà automaticamente nella posizione di sostituzione cartucce,
a questo punto possiamo estrarre la Cartuccia esaurita oppure le cartucce esaurite nel caso in cui ce ne sia più di una terminata e allo stesso modo inserirne una nuova,


una volta effettuata la procedura, basterà chiudere il coperchio dello scanner e premere nuovamente il tasto Ok,
a questo punto partirà il processo di caricamento delle cartucce, è un processo che dura qualche secondo e che ha 2 funzioni specifiche:
controllare che la cartuccia sostituita sia quella giusta, ed effettuare un piccolo ciclo di pulizia degli ugelli,
terminato il caricamento se si spengono le spie vuol dire che è tutto Ok ed è possibile riprendere la stampa.

Per quanto riguarda la procedura di sostituzione cartucce, ne esiste anche una opzionale, che possiamo effettuare prima che effettivamente una cartuccia sia esaurita,
ad esempio se una cartuccia non stampa bene, possiamo decidere di sostituirla preventivamente, in questo caso la procedura è questa:
premere il tasto Menù e poi andare su Manutenzione – Cambia Cartuccia – OK,
anche in questo caso si avvierà la procedura di sostituzione cartuccia sopra descritta, permettendo in questo caso di sostituire la cartuccia in maniera anticipata rispetto a quanto richiesto dal software della stampante.

 

Incoming search terms:

Cartucce per Epson Workforce T1291 e T1301

L’ultimo mese del blog è stato letteralmente dominato da articoli riguardanti le Stampanti Epson Workforce,
in particolare ci siamo focalizzati sui modelli Epson Workforce A3,
nello specifico parliamo dei modelli Epson WF-7015, WF-7515 e WF-7525 e sui modelli di Stampanti Multifunzione di fascia media WF-3520, WF-3530 e WF-3540,
se vuoi approfondire le informazioni relativi a queste Stampanti Workforce puoi dare uno sguardo nelle apposite categorie.

Al di là di quelle che sono le principali caratteristiche tecniche di queste stampanti e il target di utenza verso la quale vengono indirizzate di cui abbiamo ampiamente parlato proprio negli articoli appositi,
ci preme sottolineare il fatto che tutti i modelli sopra citati utilizzano le Cartucce Epson serieT1291 le Cartucce Epson serie Mela  e le T1301XL le Cartucce Epson serie Cervo,
in realtà di queste Cartucce abbiamo ampiamente parlato in passato
con una serie di articoli in cui abbiamo analizzato le differenze esistenti tra queste cartucce,
soprattutto per quel che concerne il prezzo e la durata e di conseguenza il costo medio per singola stampa,
trovi importanti informazioni qui

Questo articolo ci serve per rispondere ad alcune domande che ci sono state formulate a riguardo alcuni giorni fa,
la prima ci chiedeva se le Cartucce T1291 e T1301 sono intercambiabili,
la risposta è Si,
ma naturalmente solo per quei modelli di stampanti sulle quali sono utilizzabili entrambi i codici di Cartucce quindi assolutamente non su tutti i modelli Epson che utilizzano ad esempio il codice di cartucce T1291 sicuramente un codice più commerciale rispetto al secondo,
qui trovi la lista delle Stampanti che attualmente utilizzano le Cartucce Epson T1291.

Mentre per quel che riguarda la lista delle Stampanti Epson compatibili con le Cartucce T1301 bisognerà attendere il prossimo aggiornamento in cui renderemo noti i modelli Epson Stylus e Workforce sui quali è possibile utilizzare queste Cartucce,
possiamo già anticipare che comunque il numero di Stampanti è di gran lunga inferiore rispetto ai modelli che utilizzano le Cartucce T1291,
in quanto la serie T1301XL è una serie di Cartucce dotate di un maggior quantitativo di inchiostro e quindi mirate verso un target di utente meno commerciale.

 

Differenza Cartucce Epson Workforce A3 e Brother A3

 

 

 

Continuano gli articoli dedicati alle Stampanti Multifunzione Inkjet Epson e Brother,
con un nuovo post in cui mettiamo a confronto la serie di Cartucce utilizzate sulle Epson WorkForce A3 e sulle Stampanti Multifunzione Brother A3.

Fino ad ora abbiamo visto quelli che sono attualmente i codici di Cartucce utilizzati su queste Multifunzioni Inkjet,
nello specifico abbiamo visto che le Epson WorkForce utilizzano come codice di Cartucce standard la serie con la mela Epson T1291,
questa tipologia di Cartucce ha un prezzo medio di 14/15 euro per singola cartuccia con una durata che si aggira sulle 400 pagine stimate,
mentre per le Stampanti Brother in A3 abbiamo codice di Cartucce standard LC1240,
queste Cartucce hanno una resa stimata di circa 600 pagine,
superiore quindi rispetto alle Cartucce utilizzate sulle Work Force Epson ma allo stesso tempo anche più costose,
perlomeno per la cartuccia del nero si spendono 24 euro circa mentre i colori hanno un prezzo medio di 15 euro,
quindi stampando in nero a parità di stampe effettuate si dovrebbe risparmiare qualcosina con le Stampanti Epson Work Force A3, mentre per le stampe a colori già sul prodotto standard risultano più economiche
le Cartucce Brother.

Per quanto riguarda invece le Cartucce ad alta capacità abbiamo una vera e propria inversione di tendenza in quanto Brother propone una serie di Cartucce ad altissima resa,
codice originale Brother LC1280XL,
queste Cartucce hanno rispettivamente una durata di 2400 copie per il nero e 1200 per ogni singolo colore con prezzi che sono leggermente superiori rispetto ai prezzi delle Cartucce alta capacità Epson T1301XLma che allo stesso tempo hanno una resa molto più elevata,
Circa 2 volte e mezzo in più per quello che riguarda la Cartuccia nera,
quasi il doppio per le Cartucce a colori.

In pratica,
tirando un attimo le somme possiamo affermare che se si ha la necessità di acquistare una Stampante Multifunzione A3 con l’esigenza di stampare molto a colori,
I modelli Brother sono più convenienti rispetto ai modelli Epson Work Force utilizzando la serie di Cartucce ad alta capacità,
che tra l’altro sono anche più facilmente reperibile in quanto sono delle cartucce che non hanno microchip sulle cartucce a differenza delle Cartucce Epson.

Torneremo comunque nuovamente a parlare di Stampanti Multifunzione A3 Brother nei prossimi giorni in cui presenteremo in anteprima attraverso le pagine del blog la nuova gamma di Stampanti Multifunzione A3 che dovrebbero andare a sostituire dei modelli storici già citati come i modelli MFC J6510DW ed MFC J6910DW,
nel frattempo ci soffermeremo su sistemi alternativi da adoperare sulle Stampanti Epson Work Force A3,
nello specifico ci soffermeremo sui Sistemi a Ricarica Continua denominati CISS.

Lista Stampanti Epson Work Force che utilizzano Cartucce numero 16

Dopo aver dedicato una serie di articoli mirata esclusivamente a presentare i nuovi codici di cartucce epson entrati a catalogo solo da pochi mesi e nello specifico aver conosciuto 2 importantissime serie di Cartucce Epson T1801 serie Margherita compatibili per Epson Expression Home e cartucce Epson T1621, serie cartucce Penna e Cruciverba per Stampanti Epson Work Force,
ci soffermiamo per qualche giorno nuovamente sulla serie di Stampanti Epson Work Force visto che questa serie specifica di stampanti è stata una delle principali novità presentate da Epson nel corso degli ultimi anni.

Per anni ormai c’eravamo abituati a vedere il catalogo di Stampanti Epson Inkjet suddiviso quasi esclusivamente in
stampanti inkjet entry level, cioè le classiche stampanti epson stylus,
stampanti fotografiche  epson stylus photo e stampanti per grandi formati epson stylus pro,
con l’avvento della gamma Epson Work Force la casa nipponica ha segnato il passo ed è entrata di diritto nel novero dei produttori che commercializzano stampanti inkjet non solo per uso commerciale ma anche per ambienti Business,
diventando in questo caso una seria concorrente dei produttori di Stampanti laser a colori.

In realtà Epson commercializza comunque anche Stampanti laser a colori,
però con le Work Force soprattutto per le versioni Work Force Pro è riuscita è creare un vero è propria gamma di Stampanti alternative alle Laser a colori un po’ come hanno fatto altri produttori come HP con alcuni modelli Officejet  e Brother per le stampanti Multifunzione Inkjet A3.

Prima di tutto mettiamo bene in chiaro quali sono i modelli Work Force che utilizzano le Cartucce T1621/1631XL series,
sono tutti modelli entrati a catalogo da pochissimi mesi appartenenti tutti alla serie Work force,
però in questo caso alla linea più commerciale e che quindi si addice più agli utenti home che non a quelli business sebbene comunque si trattai di Multifunzioni All in one che in 4 casi su 5 sono dotate anche di Fax e di connessione Wireless.

I modelli Epson Work Force che utilizzano queste Cartucce sono i seguenti:
Wf-2010w
wf-2510wf
wf-2520nf
wf-2530wf
wf-2540wf.

Tutti modelli che abbiamo avuto modo di conoscere nelle scorse settimane e che ti invito a rispolverare qualora la tua intenzione sia quella di acquistare una stampante multifunzione all in one economica.

Se invece hai la necessità di qualcosa di più performante oppure in grado di stampare anche fino al formato A3 allora ti consiglio di seguire i prossimi aggiornamenti nei quali inizieremo con lo scoprire quelli che sono i modelli Multifunzione Inkjet A3 Epson Work Force.

Incoming search terms:

Cartucce Expression Home v Work Force II Parte

 

 

 

 

 

II parte dell’articolo dedicato a quelle che sono le differenze tra 2 nuovi codici di Cartucce per Stampanti Epson a getto di inchiostro,
stiamo parlando nello specifico delle Cartucce serie margherita per Stampanti Epson Expression Home  e delle Cartucce Epson serie Penna e Cruciverba per la nuova serie Epson Work Force WF.

Nella prima parte di questa mini serie ci siamo soffermati sulle differenze esistenti tra le stampanti che utilizzano queste cartucce,
diciamo che questa prima parte è quella più importante, una volta infatti che abbiamo individuato con certezza la serie di cartucce da utilizzare sulla nostra stampante in seguito possiamo procedere sempre all’acquisto di quella serie di cartucce indipendentemente se queste siano normali oppure XL.

Se si è in dubbio abbiamo suggerito di recarsi in un centro specializzato in Cartucce e Toner per stampanti  fornendo semplicemente quello che il proprio modello di stampante,
dopo di che sarà cura del venditore fornire le indicazioni sulle possibili cartucce da acquistare,
proponendo magari se possibile le varie opzioni a disposizione dell’utente visto che comunque già possiamo scegliere tra la serie normale e quella XL di queste cartucce,
in più a breve dovrebbero iniziare ad entrare in commercio anche le cartucce compatibili quindi perchè non considerare anche questa alternativa!

Detto questo andiamo a vedere le differenze per quel che riguarda costi e durata di queste cartucce,
e qui viene il bello,
differenze in realtà ce ne sono ben poche e proprio per questo noi abbiamo creato questa piccola guida in maniera tale da pilotare l’utente verso l’acquisto del codice corretto di cartucce.

Per quanto riguarda la serie di Cartucce Margherita,
queste si dividono nella serie standard Epson che va dal numero T1801 al T1804 disponibile anche il Multipack T1806 e nella
serie alta capacità XL T1811XL/1814XL di cui è disponibile anche in questo caso il multipack codice T1816XL,per quanto riguarda durata e prezzi dichiarati delle cartucce originali abbiamo questa situazione:

Cartucce t1801 nero 5.2 ml di inchiostro per un prezzo medio di circa 10.0 e una durata di 180 pagine circa
t1802/1804 colori da 3.3 ml con prezzo medio di 8 euro e durata di 180 pagine

Cartucce XL: T1811XL nero 12.9ml di inchiostro prezzo di 20 euro e durata di 450 pagine,
T1812/14xl colori da 6.6 ml con prezzo di circa 15 euro ciascuna e durata anche in questo caso di 450 pagine.

Mentre per l’altra serie di cartucce oggetto della nostra discussione,
cartucce penna e cruciverba la situazione è la seguente:

Cartucce Epson T1621 5.4ml di inchiostro con prezzo di 10.5 Euro e durata di circa 175 pagine,
cartucce a colori T1622/1624 3.1 ml costo 8.50 €uro per singola cartuccia a colori, durata 165 pagine
mentre per quel che riguarda la serie di Cartucce XL qui i prezzi raddoppiamo anche se aumentano di molto anche le quantità di inchiostro,
circa  12.9 ml per la cartuccia del nero 16XL  e 6.5ml per le Cartucce a colori con prezzi che variano da 20 €uro per la cartuccia nera XL a
16 € per quelle a colori XL per una durata di circa 500 pagine per il nero XL e di 450 pagine per colore.

In pratica se mettiamo a confronto queste Cartucce ci ritroviamo con cartucce abbastanza simili tra di loro in tutto e per tutto,
caratteristiche, durata e prezzi , lo puoi ben vedere grazie a questo piccolo riassunto fatto poco fa,
qualche differenza l’abbiamo però tra le stampanti,
cioè tra la serie Expression home e la serie Epson WF, e proprio questo che sarà l’argomento sul quale ci soffermeremo maggiormente nel prossimo post.

 

 

 

Le Cartucce Ghepardo sono compatibili con le Cartucce Margherita?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facendo un controllo su quelle che sono le ricerche effettuate sul sito, ci siamo resi conto come molti utenti continuino a chiedere ed a ricercare se la nuova serie di Cartucce Epson Margherita sia compatibile con la serie di Cartucce Ghepardo,
ricordo che per serie di Cartucce Ghepardo si intende la serie di Cartucce Epson T0711 series una delle serie di cartucce storiche in quanto per diverso tempo è rimasta a catalogo e veniva prodotta su tutta la linea di Stampanti Epson stylus DX, SX e BX,
per dovere di cronaca dobbiamo sottolineare che queste cartucce ormai non vengono più prodotte,
o meglio rimango ancora in vendita ed in produzione ma per stampanti non più in produzione.

La nuova gamma di Stampanti a getto di inchiostro Epson che prende il nome di Expression Home , Expression Premium ed
Expression Photo utilizza cartucce di nuova generazione che anche tra loro stesse non sono compatibili,
prendendo proprio come esempio la serie di Cartucce Margherita, cartucce che troviamo su tutta la serie di Stampanti Epson
Expression Home,
queste cartucce non sono intercambiabili con nessun altro modello di stampanti eccetto che per la linea Expression Home XP,
quindi non possono essere intercambiabili con le Cartucce Epson serie Ghepardo, Leopardo, Giaguaro, Tigre o come le si voglia chiamare.

Idem per tutti gli altri nuovi codici di Cartucce Epson lanciati sul mercato tra l’Estate e questa fine del 2012,
sulla nuova serie di Stampanti Epson Expression premium troviamo infatti la serie di Cartucce Epson Orso Polare,

questa serie di Cartucce può essere utilizzata solo per queste stampanti, perlomeno nel momento in cui scriviamo è così,
per queste cartucce come per le Cartucce serie Margherita esistono 2 differenti versioni di cartucce,
la serie standard e la serie ad alta capacità definita XL,
analogo discorso anche per le nuove Cartucce serie Penna Cruciverba abbiamo avuto modo di incontrare per la presentazione della nuova gamma di Stampanti Epson Work force WF 2012,
anche qui non ci sono codici tra loro intercambiabili eccetto quelli della stessa serie,
sono intercambiabili appunto le Cartucce Standard e quelle XL,
questo si, ma a patto che sia con lo stesso numero identificativo in questo esempio le Cartucce Epson numero 16.

L’orientamento di Epson in questo senso è quello di creare un unico codice di cartucce suddiviso tra cartucce standard e cartucce ad alta capacità che tra loro sono poi intercambiabili,
vedi esempi sopra citati,
ci sono invece serie di Cartucce Epson che hanno codici tra di loro differenti ma che sono tra di loro compatibili,
cercheremo di scoprire quali sono questi codici nel prossimo post.

 

Incoming search terms:

Nuova gamma di Stampanti Epson serie WorkForce WF

 

Continuano le novità nel catalogo delle Stampanti Epson inkjet,
senza dubbio il catalogo più movimentato e più in fermento nel corso degli ultimi anni,
dopo aver conosciuto la nuova gamma di stampanti serie Expression Homeed Expression Premium 2 tra le principali novità del 2012, di cui trovi maggiori informazioni nelle apposite categorie,
torniamo a parlare di un’altra gamma di Stampanti Epson di cui abbiamo già avuto modo di accennare qualcosa nei primi mesi in cui è nato il blog,
parliamo della serie di Stampanti WorkForce.

La serie Epson WorkForce nasce come serie di stampanti prevalentemente da ufficio,
con la quale Epson ha deciso di spezzare l’egemonia delle Stampanti laser per uso aziendale,
soprattutto la serie WorkForce Pro nasce come vera alternativa per la stampa a colori alle Stampanti Laser a colori visto che può garantire un costo copia decisamente più competitivo.

Negli ultimi mesi sono stati aggiunti nuovi modelli Epson WorkForce appartenenti alla serie WF è francamente ci hanno un po’ spiazzato visto che a nostro avviso non sono particolarmente indicati per uso aziendale, sebbene questa gamma di stampanti sia nata proprio con questo intendo è stata creata su questa falsa riga una nuova serie di Stampanti più economiche nel prezzo ma allo stesso tempo più costose per quel che riguarda la gestione,
perlomeno se si vanno ad utilizzare le cartucce standard.

I nuovi modelli Epson WorkForce WF sono comunque i seguenti:

WF2010W – WF2510WF  – WF2520NF – WF2530WF – WF2540WF
che si vanno ad aggiungere ai modelli entrati a catalogo ad inizio 2012
WF3010DW – WF3520DFW – WF3530DTWF – WF3540DTWF e
WF7015 – WF7515 e WF7525.

Diciamo che questa nuova serie WorkForce è una linea più commerciale, definibile anche in questo caso come serie entry level,
lo si denota dal prezzo che per questi 5 nuovi modelli è più basso e dalle differenti cartucce,
per i primi modelli le Cartucce sono rispettivamente
nella serie standard: T1291 series e per la serie ad alta capacità T1301XL,
mentre in questi ultimi cinque nuovi modelli troviamo un nuovo codice di cartucce: T1621 riconoscibile dall’icona della Penna/Cruciverba.

Avremo comunque modo di conoscere dettagliatamente questi 5 nuovi modelli Epson WorkForce e questa nuova serie Cartucce nel corso dei prossimi giorni in cui saranno resi disponibili nuovi ed importanti aggiornamenti.

 

Nuova serie Epson Work Force serie Pro

 

In questa prima parte di articoli firmati Stampanti Epson stiamo cercando di analizzare quelle che sono le principali novità presentate da Epson nel corso dell’ultimo anno,
a cavallo tra il 2011 e il 2012,
Epson ha lanciato una nuova serie di Stampanti normali e Multifunzioni Inkjet,
indirizzate all’utenza business,
in controtendenza quindi con la stragrande maggioranza delle stampanti inkjet Epson Stylus serie SX ed in parte BX indirizzate per utenza domestica,
questa serie di Stampanti è stata definita Epson Work Force e viene suddivisa in Stampanti A3+ che sono le Epson WF e stampanti A4 le Epson WP,
entrambe le versioni possono essere a loro volte acquistate sia come stampanti normali che come Multifunzioni.

Per quel che riguarda la linea Epson WF di questa abbiamo già parlato per il momento abbastanza,
quindi puoi avere una rinfrescata qui,
quel che ci interessa ora è dare uno sguardo alla linea Epson Workforce Pro,
questa linea aldilà delle innumerevoli migliorie apportate dalla casa nipponica sia a livello software che a livello hardware,
ha destato enorme interesse inizialmente sugli operatori che operano nel mercato,
in seguito sugli acquirenti in quanto è la prima linea lanciata da Epson di stampanti a colori sulle quali troviamo cartucce ad altissima capacità e che si lasciano preferire di gran lunga rispetto all’utilizzo di Stampanti Laser a colori.

In uno dei prossimi articoli in cui tratteremo quelli che sono i costi di gestione di queste stampanti,
faremo un confronto con quelli che sono i costi di gestione di una entry level laser a colori Epson,
mettendo finalmente a nudo la differenza esistente in costo per copia tra questa serie Epson Wp,
e la linea Aculaser a colori.

Per quel che riguarda questa linea Workforce Pro,
Epson ha messo a catalogo moltissimi modelli che si differenziano tra stampanti normali e stampanti multifunzione,

Cercheremo nei prossimi giorni dapprima di conoscerne le caratteristiche tecniche e le differenze tra essi esistenti per poi passare a quelli che sono i costi di gestioni di questi modelli.

Se sei veramente interessato all’acquisto di una Stampante che ti dia la possibilità di stampare all’occorrenza anche grosse tirature di stampa a prezzi contenuti,
ti consiglio di non perdere il prossimo post….
troverai sicuramente delle dritte utili.

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Proudly powered by WordPress