Aggiornamento Stampanti Epson Ottobre 2014

Novità

Per un attimo tiriamo il fiato per dare qualche indicazioni su quelli che saranno i prossimi argomenti trattati sul Blog di Stampanti Epson.
Nei prossimi giorni, daremo una repentina accellerata all’argomento riguardante le stampanti per tessuti e più in generale le stampanti per grandi formati Epson.
Avevamo promesso anche una panoramica su quelli che sono i prodotti concorrenti ed alternativi, ma è probabile che l’uscita di questi articoli verrà posticipata.

Questo perchè dal mese di Settembre Epson ha lanciato tantissimi nuovi modelli, suddivisi tra le categorie Epson Expression Home, Expression Premium ed Expression Photo, a questi si va ad aggiungere la gamma di Stampanti Workforce per altissime tirature di stampa, destinata a divenire la vera e forse unica alternativa alle Stampanti Laser a colori di fascia alta.

Ci sarà tanta carne da mettere al fuoco, e proveremo anche con il vostro aiuto a dare qualche dritta e qualche consiglia su quello che può essere il prodotto giusto da acquistare.
Prima però di passare ai nuovi modelli Epson, andiamo a scoprire quelli che sono i modelli Epson SureColor, che non abbiamo ancora avuto modo di conoscere.

Stampanti per Ufficio Epson Workforce Pro

In queste ultime settimane, abbiamo fatto un gran parlare di Stampanti Epson Workforce e Workforce pro, ne abbiamo segnalato quelli che sono i nuovi modelli a catalogo e le loro principali caratteristiche tecniche, in questo video invece andiamo a vedere come il produttore è riuscito a riassumerci quelli che sono i plus di questa nuova gamma di Stampanti per ufficio Inkjet, lanciata nel 2012 e sulla quale Epson punterà fortemente negli anni a venire, per sbaragliare i concorrenti rimasti fermi alla tecnologia Laser a colori

15 milioni di Unità Epson vendute in Italia

Quando ormai quasi 2 anni fa, abbiamo scelto di creare un sito ad hoc, dedicato esclusivamente alle Stampanti Epson, con un occhio di riguardo anche quelle che sono le altre periferiche del colosso Nipponico,
lo abbiamo fatto perchè sapevameno la percentuale elevata di penetrazione che l’azienda ha avuto nel nostro Paese da quanto nel 1987, quasi 30 anni fa vi ha messo piede per la prima volta.

I numeri ci hanno dato ragione, il brand Epson è un punto di riferimento per l’Italia e per gli Italiani, l’azienda ha annunciato infatti di aver venduto in Italia, dal 1987 a oggi, oltre 15 milioni di terminali di stampa.

Un traguardo celebrato con il lancio di 18 nuove inkjet per le piccole, medie e grazie aziende, le prime dotate di testine con tecnologia PrecisionCore.

 L’obiettivo dichiarato dal produttore, ormai noto a chi opera nel settore e di cui abbiamo avuto modo di parlare qualche settimana fa è quello di “accelerare il passaggio dalla tecnologia laser a quella inkjet nel settore delle stampanti aziendali”.

I fatti, per Epson, sono rappresentati da nuovi modelli a getto d’inchiostro appena annunciati, da un investimento di 125 milioni di euro (effettuato negli stabilimenti produttivi giapponesi e mirato a portare nel settore delle stampanti per l’ufficio la sua tecnologia per le testine di stampa, PrecisionCore)

L’azienda vuol fare della tecnologia a getto d’inchiostro quella che le ha dato d’altronde maggiori soddisfazioni dal punto di vista numerico uno strumento di supporto e di taglio dei costi per le aziende. Forte di previsioni di scenario come quelle di Idc, secondo cui i prodotti inkjet aziendali rappresenteranno il 25% del mercato delle stampanti e delle multifunzione aziendali entro il 2017.

Per quanto riguarda le novità di prodotto, Epson ha appena presentato 18 nuovi modelli inkjet per l’ufficio, adatti a soddisfare le esigenze delle piccole, medie e grandi imprese. Si tratta delle prime inkjet aziendali dotate della tecnologia della testina di stampa proprietaria di Epson, PrecisionCore.

Alcuni di questi modelli sono stati già trattati ed in parte Recensite sulle pagine del Blog, ci riferiamo alla serie  WorkForce Pro WF-5600,a ltre invece lo saranno nelle prossime settimane, nello specifico parliamo della serie WorkForce Pro WF-8000, e dell’innovativa serie
WorkForce Pro Rips, ovvero Replaceable Ink Pack System: una tecnologia che permette di stampare fino a 75mila pagine prima di dover sostituire l’inchiostro.

Anche Epson svolta sul Mercato Inkjet

Nei precedenti aggiornamenti abbiamo visto in maniera abbastanza chiara come Epson stia svoltando quasi defintivamente verso il Mercato inkjet, abbandonando in parte le Stampanti Laser a colori.

Ciò è stato chiarito qualche settimana fa a Vienna, palcoscenico scelto da Epson per presentare il futuro della stampa business che, secondo l’azienda giapponese, andrà sempre di più a staccarsi dal laser per abbracciare in maniera più convinta l’inkjet.

Una visione per nulla azzardata e che viene anzi confermata dal mercato, come sottolinea Phil Sargeant, program director per IDC, il quale osserva: “Nel complesso il mercato business inkjet cresce anno su anno, mantenendo la crescita anche in anni dove le vendite laser hanno visto una contrazione.

I prodotti business inkjet arriveranno a costituire il 25% del mercato delle stampanti e multifunzione business entro il 2017″.

Si tratta quindi della  prosecuzione della strategia che Epson e non solo, perchè anche Hp prima e Brother dopo hanno intrapreso questa politica, già a ridosso di fine 2010 e nel corso del 2011, per quanto riguarda Epson con il lancio della famiglia WorkForce Pro, le prime stampanti della compagnia ad aver introdotto la stampa a getto di inchiostro anche nel mondo degli uffici e delle piccole e medie aziende, territorio storicamente dominato dalle stampanti laser.

La famiglia WorkForce Pro e stata quindi rinnovata con il lancio di ben diversi modelli ripartiti in quattro serie, ben definite  che si differenziano tra loro per il formato di stampa e per le esigenze di volumi di stampa e che a poco a poco come stiamo già facendo andremo a conoscere in maniera dettagliata.

Nuove Stampanti Epson 2014

Tra i produttori di Stampanti, sicuramente Epson è il produttore più prolifico degli ultimi 2/3 anni,
da quanto è nato questo blog, abbiamo assistito ad una vera e propria rivoluzione, all’interno di quello che è il Catalogo Stampanti Epson.

Rivoluzione avvenuta prevalentemente per quanto riguarda il settore delle Stampanti Inkjet, e che in parte anche se in minoranza, ha toccato anche le Stampanti Laser.

Solo nell’ultimo anno, anno e mezzo, sono entrate a catalogo, la gamma di Stampanti Inkjet,
Expression Home,
Expression Premium,
Expression Photo,
Workforce,
Workforce Pro,
tanto per fare qualche nome.

Tutti modelli che noi abbiamo avuto modo di conoscere, con articoli mirati ai modelli lanciati a catalogo,al target di utenza verso la quale queste  stampanti vengono indirizzate, ed ai costi di gestione delle stampanti stesse.

Il nostro cammino all’interno del Catalogo Stampanti Epson non si ferma certo qui,
è notizia dell’ultima ora, l’ingresso a catalogo di diversi nuovi modelli di stampanti che si vanno ad inserire nel già folto catalogo Epson,
in parte vanno a sostituire modelli tenuti in produzione per qualche ormai divenuti quasi obsoleti.

Avremo quindi modo di conoscerli uno ad uno, modello per modello, già dal prossimo aggiornamento, in cui andremo a scoprire alcuni nuovi modelli della linea Epson Workforce pro a colori.

Regolamento Epson doppio sconto

Un brevissimo aggiornamento, riguardante la Promozione Epson doppio sconto della quale abbiamo avuto modo di parlare nel precedente aggiornamento.

Riepilogando, si tratta di una promozione riguardante alcuni modelli di Stampanti Multifunzione Wireless di Epson, mediante l’acquisto delle quali è possibile richiedere direttamente ad Epson Italia uno Sconto che generalmente varia da un minimo di 15 €uro fino ad un massimo di 30 €uro, che può raddoppiare se all’acquisto della Stampante stessa, andiamo ad aggiungere anche l’acquisto di un Multipack di cartucce originali.

La richiesta come detto va fatta direttamente ad Epson, mentre per quanto riguarda il rimborso verrà effettuato direttamente sul c/c del richiedente una volta che si è dimostrato l’acquisto della nuova stampante.

Il sito di riferimento è il seguente:
Epson Doppio Sconto

Mentre il regolamento della Promo è disponibile qui.

Impostare il Fax su Epson Expression Premium

L’ultima serie di articoli è stata dedicata ai nuovi modelli Epson Expression premium, in verità di questi modelli avevamo già avuto modo di parlare in passato, ed in quel caso avevamo scoperto quelli che sono i modelli che troviamo ancora oggi a catalogo,
le loro differenze, i prezzi e soprattutto quelli che sono i materiali di consumo ad essi collegati,
per maggiori informazioni in merito esiste un’apposita categoria dedicata ai modelli Expression Premium e di seguito anche una categoria specifica con i modelli di Cartucce Epson 26 la serie orso bianco utilizzata su queste stampanti.

Cartucce_Epson_26XL

Negli ultimi articoli invece abbia cercato di entrare maggiormente in quelle che sono le impostazioni relative a questi nuovi modelli Epson, e come vanno configurati, siamo partiti cercando di vedere come scaricare il manuale d’uso della Stampante, visto che ormai i produttori e tra questi anche Epson nella maggior parte dei casi evitano di inserire all’interno del nuovo prodotto il manuale e bensì lo rendono disponibile online e scaricabile dall’area di supporto e download epson.

Scaricare il manuale a nostro avviso è un’operazione fondamentale,
ci evita di perdere tempo ricercando sul web la risposta ai nostri perché, visto che sul manuale c’è scritto praticamente tutto o quasi,
certamente nel manuale non troverai mai una guida che ti spiega come utilizzare al meglio cartucce ricaricabili o addirittura come installare un sistema con ricarica di inchiostro continua,
ma per questo ci siamo noi 🙂

A parte gli scherzi,
in questo nuovo aggiornamento stiamo cercando di capire come configurare al meglio la nostra stampante multifunzione expression premium e nello specifico ciò che ci interessa in questo momento è capire come configurare il fax.

Il primo passo è quello di comprendere la connessione corretta dei cavi, il cavo telefonico è una tipologia di cavo praticamente identica ai cavi di rete ma leggermente differente,
si chiamano RJ-11 e va collegato nell’entrata line della stampante e sulla linea telefonica dell’operatore che stiamo utilizzando,

Cavo_RJ_11_Linea_Telefonica
una volta collegati i cavi è necessario Impostare la Ricezione dei fax su Risposta Automatica attiva,
la sequenza corretta dei tasti da premere sul pannello di controllo della stampante è la seguente:
CONFIGURA – IMPOSTAZIONI FAX – IMPOSTAZIONI DI RICEZIONE – RISPOSTA AUTOMATICA – ATTIVA,
questa procedura è fondamentale perché se non si collega un telefono esterno al Fax per ricevere dei Fax sarà necessario impostare la Risposta automatica su attiva, altrimenti e come se il fax non sia collegato,
per collegare un telefono esterno,
in questo possiamo avvalerci anche di un comune cordless sarà necessario collegare il cavetto RJ-11 sempre sul retro della stampante ma in questo caso nell’ingresso Exit,
in questo modo abbiamo creato un piccolo Telefono Fax.

Installazione_Fax_Epson

L’importanza di collegare un telefono anche esterno nasce perché in alcuni casi se stiamo utilizzando su un’unica linea sia il telefono che il fax non possiamo sapere in anteprima che ci sta arrivando un Fax, allora dobbiamo rispondere necessariamente al telefono,
a questo punto una volta che abbiamo risposta se sta arrivando un Fax in automatico ce ne rendiamo conto semplicemente perché sentiamo il bip del fax in arrivo, in questo caso possiamo attendere che il fax si attivi in automatico se lo abbiamo impostato noi in maniera corretta oppure e necessario premere il tasto di avvio per permettere la ricezione del Fax.

In quest’ultima fase abbiamo parlato di impostazione del Fax una procedura abbastanza semplice tanto, quanto necessaria e che andremo a scoprire nel prossimo articolo.

Incoming search terms:

Stampante Epson Errore E-01

Errore_Cartucce_Epson

Uno dei compiti principali di questo blog è quello di cercare di dare una mano a quella parte di utenza che spesso si trova con la propria stampante in “panne” magari bloccata da una determinato problema a volte segnalato da un determinato codice di errore e che non sa cosa fare per poter riprendere a stampare,
non abbiamo certo la presunzione di dire che aiuteremo tutti e per tutti ci sarà una soluzione al loro problema, ma certamente cercheremo di dare una mano segnalando perlomeno quelle che sono le casistiche più comuni per le quali a volte ci si può trovare con la stampante bloccata.

Nei primi mesi dalla nascita del blog abbiamo più volte preso di mira uno dei problemi più comuni relativi alle stampanti inkjet Epson,
e cioè il problema relativo alla manutenzione delle testine di stampa ed alla possibilità di intervenire proprio sugli ugelli che le compongono per tentare perlomeno di rimettere in sesto la stampante,
sono tanti gli articoli in cui abbiamo trattato questo argomento,
e sono a disposizione di tutta la comunità che di tanto in tanto ci viene a fare visita.

In questo caso però andiamo a prendere in considerazione una casistica differente rispetto alla manutenzione delle testine di stampa,
e cioè andremo a conoscere alcuni dei codici di errore riportati sulle più comuni stampanti inkjet epson ed eventualmente come intervenire per risolvere il problema.

Nella stragrande maggioranza dei casi, soprattutto per le stampanti inkjet consumer i codici di errore sono abbastanza simili e per questo cercheremo di conoscere meglio almeno quelli più comuni,
visto che sono quelli che potrebbero manifestarsi da un momento all’altro sebbene in molti casi si può trattare di un errore meno grave di quanto si possa credere ma che può bloccare l’utente meno esperto.

Un caso che ci è capitato qualche settimana fa è relativo ad un messaggio di errore su una Epson XP-202 uno dei nuovi modelli
Epson Expression Home,
l’utente era rimasto bloccato perché sul display della stampante leggeva un messaggio di errore E-01 e non riusciva a capire di che tipologia di problema si trattasse,
un errore che poi in realtà è di una banalità unica in quanto dipende dal fatto che una o più cartucce risultano  terminate e quindi la stampante si blocca segnalando su quei modelli dotati di pannello di controllo LCD oppure di Touch screen questo codice di errore E-01 che sta ad indicare con una X rossa la cartuccia o le cartucce che vanno sostituite e l’eventuale tasto da premere per avviare la procedura stessa di sostituzione cartucce.

Un errore che fino ad oggi poteva bloccare l’utente inesperto ma che ad oggi non sarà più un problema visto che abbiamo scoperto una volta  e per tutte a cosa si riferisce e cosa bisogna fare per riprendere con la stampa.

Incoming search terms:

Stampanti Canon LBP6680x ed LBP 6780x a confronto

Canon_LBP_6780X

Siamo giunti al termine della nostra cavalcata relativa alle Stampanti Laser Canon per ufficio monocromatiche,
purtroppo ci siamo dilungati molto sull’argomento ma era doveroso tracciare una panoramica completa su quella che è la situazione attuale relativa alle stampanti laser Canon monocromatiche di fascia alta,
questo perché Canon è uno dei diretti concorrenti di Epson e grazie ai nostri articoli abbiamo cercato di dipingere il quadro attuale della situazione relativa alle stampanti in bianco e nero.

Non vado ora a riprendere tutto il filo il discorso,
segnalo soltanto  come stampanti monocromatiche da prendere seriamente in considerazione come possibile acquisto i modelli
Epson Workforce Pro WP-M, la nuova linea Epson inkjet da poco lanciata sul mercato e che ha già sbaragliato letteralmente la concorrenza,
stiamo cercando infatti di fare un confronto tra queste stampanti epson e le migliori stampanti laser monocromatiche ma nel costo copia le Epson Workforce pro WP-M risultano più convenienti.

Per quanto riguarda le stampanti Laser Canon più performanti abbiamo già avuto modo di segnalare quelli che sono i modelli da prendere in considerazione,
non ultima abbiamo recensito il modello LBP6670dn
uno dei modelli di punta ma non il modello di punta,
attualmente infatti in questa piccola categoria di stampanti laser risultano superiori i modelli LBP6680x ed LBP6780X, entrambi modelli di fascia alta adatti per volumi di stampa medio alti e da prendere in considerazione come possibile acquisto di una nuova stampante laser monocromatica.

Per prima cosa dobbiamo segnalare che non stiamo parlando delle classiche stampanti laser da 70/80 euro, bensì di stampanti laser che in media hanno un prezzo che può variare da 250/300 €uro per la LBP6680x fino a superare i 400 €uro per il modello LBP6780X,
ciò è dovuto al fatto che stiamo parlando di stampanti abbastanza performanti:
33ppm come velocità di stampa,
tempi di uscita della prima stampa di 7 secondi,
risoluzione di stampa di 1200x1200dpi,
Memoria Ram da 768 MB,
Compatibilità con i linguaggi di stampa più comuni PCL5 e PCL6, Adobe PostScript,
Scheda di rete e fronte retro automatico integrati,
cassetto per la gestione della carta aggiuntivo,
stampa diretta dai supporti di memorizzazione usb,
compatibilità con le nuove tecnologie di stampa mobile che permettono di stampare da tablet e smartphone.

Queste sono i plus di queste stampanti, perlomeno del modello LBP6680X,
a dire il vero il modello LBP6780X è leggermente più performante da questo senso ed è ad oggi la miglior stampante laser bianco e nero mai prodotta da Canon,
differenze sostanziali risiedono nella velocità di stampa:
40ppm con tempi di uscita della prima stampa di 8.6ppm,
doppio cassetto per la gestione della carta che porta il numero dei fogli fino a 1600,
stampa sicura opzionale fondamentale proprio perché questa stampante nasce come stampante da condividere in gruppi di lavoro.

Identici invece sono i Toner utilizzati su queste stampanti,

Toner_Canon_724
nello specifico si tratta dei Toner Canon 724, disponibili rispettivamente in 2 versioni: la prima da 6mila copie e la seconda da 12mila copie con costi di gestione , nello specifico costo per copia di 2 centesimi circa nel primo caso e di poco inferiore nel secondo caso cioè per quel che riguarda il Toner da 12k.

Abbiamo scoperto quindi i principali concorrenti delle stampanti monocromatiche Epson di fascia alta, cioè Hp e Canon, ma il nostro lavoro ancora non è terminato,
è rimasta infatti qualche altra azienda da prendere in considerazione,
nomi noti come Brother e Lexmark ad esempio meritano ancora un approfondimento,
non prima però di scoprire una delle principali novità lanciate da Canon in questi ultimi mesi e che in parte abbiamo accennato proprio in questo articolo.

Di cosa si tratta?

Se sei curioso allora leggi il post correlato.

Stampanti per ufficio Epson v Canon

Canon_LBP_6780X_Laser

 

Epson_Workforce_WPM_4525dnf

 

 

 

Riprendiamo il discorso relativo alle stampanti per ufficio  bianco e nero attualmente presenti e disponibili sul mercato in questa prima fase del 2013,
con un articolo in cui mettiamo a confronto le stampanti epson per ufficio con le stampanti canon,
d’altronde nel precedente articolo in cui abbiamo messo a confronto alcuni modelli Epson con modelli HP avevamo concluso proprio con questa promessa e cioè che avremmo continuato a trattare l’argomento in questo caso analizzando quelli che sono i costi di gestione di altre stampanti concorrenti epson.

Per quanto riguarda i costi di gestione delle stampanti epson bianco e nero al momento abbiamo ben poco da aggiungere,
abbiamo trattato in lungo ed in largo questo argomento soprattutto attraverso gli ultimi articoli in cui abbiamo avuto modo di analizzare la linea di stampanti workforce pro monocromatiche e le stampanti laser epson workforce,
2 delle principali novità presentate da Epson in questi ultimi mesi.

Ne è venuto fuori che per quel che concerne i costi di gestione per la stampa in bianco  e nero a parità di prodotto le
stampanti workforce inkjet wp-m sono di gran lunga più economiche rispetto alle stampanti laser,
proprio per questo stiamo cercando di capire se questo è un trend che riguarda solo le stampanti epson oppure anche stampanti di concorrenza.

Se analizzando anche i modelli HP il trend periste, cerchiamo di andare avanti e vedere invece cosa succede nel catalogo Canon,
in questo caso dobbiamo passare subito alle stampanti laser,
Canon infatti ad oggi non è in grado di proporre sul mercato una linea di stampanti inkjet per grossi volumi di stampa, ne tanto meno in grado di garantire costi di gestione dimezzati grazie all’utilizzo di cartucce ad alta o altissima capacità,
per questo ci catapultiamo direttamente all’interno del catalogo relativo alle stampanti laser,
le famose Canon LBP.

Attualmente Canon propone a catalogo tanti modelli laser monocromatici, modelli che svariano dalla fascia economica entry level fino ad arrivare a stampanti per volumi di stampa elevate ed adatte a gruppi di lavoro medio grandi,
per quanto riguarda le stampanti entry level i costi rimangono sempre gli stessi,
difficilmente su stampanti da 100 euro riusciamo a spuntare un costo copia inferiore a 4 centesimi,
in media siamo sempre tra 4 e 5 centesimi per stampa,
i modelli Canon in questione sono:
Canon LBP 6020 – LBP 6200 – LBP 6310 tutti modelli di stampanti che hanno prezzi di acquisto abbastanza abbordabili ma pur sempre costi di gestione alti o comunque in media con quello che i produttori stanno proponendo attualmente,
d’altronde anche Epson per le stampanti laser siano esse Stampanti Aculaser oppure Workforce Laser mantiene bene o male gli stessi costi di gestione per le stampanti di fascia bassa.

Per iniziare ad avere dei costi di gestione più bassi dobbiamo iniziare a salire man mano di livello per arrivare a modelli laser più performanti,
per quanto riguarda i modelli Canon dobbiamo andare sui modelli:
LBP 6670dn;
LBP 6680dn
LBP 6780x
tutte stampanti che propongono anche toner ad alta o altissima capacità in alcuni casi fino a 6 mila oppure a 12 mila copie, analizzeremo meglio questi modelli nel prossimo aggiornamento del blog,
dedicato proprio alle stampanti laser per ufficio Canon bianco e nero.

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Proudly powered by WordPress