Search Results for: stampante in stato di errore come risolvere

La Stampante non riconosce la cartuccia

In questo articolo, andiamo ad occuparci di una problematica abbastanza frequente su stampanti epson di nuova generazione sulle quali vengono utilizzate cartucce dotate di microchip.
Spesso il mancato riconoscimento di tali cartucce è dovuto al danneggiamento del chip, posto su di esse.

Se in Status Monitor viene visualizzato il messaggio “Ink Cartridge Could Not Be Recognised” (Impossibile riconoscere la cartuccia di inchiostro), il problema può riguardare il sistema di riconoscimento delle cartucce della stampante o la cartuccia. Se la stampante è dotata di un pulsante  Stop,  Maintenance (Manutenzione) o  Ink (Inchiostro), si accenderà la spia rossa o gialla corrispondente. Se la stampante è dotata di display LCD, verrà visualizzato un codice o un messaggio di errore sul display.

In questo articolo si illustrano le possibili cause del problema e vengono descritte le procedure per risolverlo.

Nota
Se non si accende alcuna spia di errore della stampante oppure non viene visualizzato alcun messaggio di errore sul display LCD, ma resta accesa solo la spia  On (Alimentazione), è probabile che il problema sia causato dal software piuttosto che dalla stampante. Procedere al Passaggio 15 della Soluzione.

 

Per risolvere il problema, attenersi alla procedura seguente:

 

  • Individuare le cartucce di inchiostro che non vengono riconosciute. Per le stampanti dotate di display LCD, le cartucce non riconosciute vengono indicate in un messaggio o un’icona visualizzata sul display. Per le stampanti dotate di pulsanti ma senza display LCD è possibile verificare quale cartuccia causa il problema mediante Status Monitor:È consigliabile utilizzare Status Monitor per controllare lo stato delle cartucce di inchiostro, poiché le spie si accendono per molti problemi di natura diversa. L’accensione di una spia di errore gialla o rossa, ad esempio, può essere provocata anche da una cartuccia di inchiostro vuota o da un errore di alimentazione dei fogli, mentre una spia lampeggiante può indicare una cartuccia quasi esaurita.

    Se si accende la spia rossa o gialla che corrisponde al pulsante  Stop,  Maintenance (Manutenzione) o  Ink (Inchiostro) della stampante, è possibile verificare quale cartuccia provoca l’errore premendo il relativo pulsante. Il tipo di pulsante presente sulla stampante dipende dal modello utilizzato. Per ulteriori informazioni, consultare la guida dell’utente del prodotto.

  • Se le cartucce della stampante sono dotate di un chip con un circuito integrato verde, attenersi alle istruzioni riportate di seguito per estrarre le cartucce e ispezionarle.
    Attenzione
    Non rimuovere una cartuccia priva di chip con il circuito integrato verde. Di seguito è riportato un esempio di cartuccia con il chip con il circuito integrato verde:

    Se si utilizza una stampante con cartucce prive di chip verde, fare clic di seguito per visualizzare istruzioni alternative. Alcuni esempi di queste stampanti sono la serie Stylus Color (tranne il modello Color 680) e i seguenti modelli della serie Stylus Photo: Stylus Photo, Stylus Photo EX, Stylus Photo 1200, 700 e 750; Stylus C20, C40 e Stylus Scan 200/2500.

    • Con il supporto per le cartucce di inchiostro nella posizione di sostituzione delle cartucce di inchiostro, sollevare il coperchio del supporto per le cartucce e rimuovere le cartucce individuate. Vedere l’esempio riportato di seguito.
      Nota
      Per le stampanti con un alloggiamento per le cartucce di inchiostro non installato sul carrello, come i modelli Stylus Photo RX700, PX700W e PX800FW, rimuovere le cartucce individuate dall’alloggiamento nella parte anteriore della stampante.
      Attenzione
      • Per evitare di danneggiare la stampante, non forzare manualmente lo spostamento del carrello.
      • Durante la rimozione, prestare particolare attenzione a non rompere i ganci posti sul lato della cartuccia di inchiostro.
      • Evitare di toccare il chip con il circuito integrato verde sul lato della cartuccia, poiché il contatto con le dita o le mani potrebbe danneggiare la cartuccia e comprometterne il normale funzionamento.

     

  • Se il carrello non è nella posizione di sostituzione delle cartucce di inchiostro e la spia rossa dell’inchiostro resta accesa, per spostare il carrello premere sempre il pulsante Stop/  Maintenance (Manutenzione)/  Ink (Inchiostro)/  Ink cartridge replacement (Sostituzione cartuccia di inchiostro) in base al modello di stampante utilizzato. Eseguire una di queste operazioni:
    • Tenere premuto il pulsante sopra menzionato, in base al modello utilizzato, fino a che il carrello non torna nella posizione di sostituzione delle cartucce di inchiostro sulla destra.
    • Tenere premuto lo stesso pulsante per tre secondi per spostare il carrello nella posizione di sostituzione delle cartucce di inchiostro.
    • Quando il carrello è visibile, rimuovere la cartuccia.

     

  • Verificare che la cartuccia di inchiostro sia Epson originale. Cercare il marchio EPSON e i codici T0xxx sulle etichette della cartuccia.
  • Controllare che la cartuccia sia compatibile con il prodotto Epson utilizzato.
    • I codici T0xxx sono stampati sulle etichette applicate alle superfici laterale e superiore di tutte le cartucce di inchiostro originali EPSON.
    • È possibile controllare i codici corretti sul sito Web Epson o sulla guida per l’utente della stampante (disponibile in Supporto e manuali on-line del sito Web di supporto Epson).

     

  • Pulire il chip con il circuito integrato verde della cartuccia che non viene riconosciuta.
    • Epson in genere consiglia di evitare di toccare il chip con il circuito integrato verde presente sulla cartuccia, per non provocare problemi nel riconoscimento della cartuccia di inchiostro. Tuttavia, è possibile che il problema si risolva pulendo il chip con un panno asciutto che non lasci residui o con un foglio di carta da cucina asciutto.
      • Estrarre la cartuccia di inchiostro che non viene riconosciuta.
      • Pulire il chip con un panno asciutto che non lasci residui o con un foglio di carta da cucina asciutto.
      • Ripetere l’operazione su tutte le cartucce di inchiostro che non sono state riconosciute.

     

  • Controllare i contatti del chip all’interno del supporto per le cartucce di inchiostro e verificare che non siano presenti polvere o inchiostro secco e, se necessario, pulire con un panno che non lasci residui.

    Contatti del chip all’interno del supporto per le cartucce di inchiostro (dopo la rimozione delle cartucce)

  • Reinstallare le cartucce nell’apposito supporto all’interno dei rispettivi alloggiamenti.
  • Spingere ciascuna cartuccia verso il basso fino a che non scatta in posizione.
  • Dopo aver installato le cartucce, spingere il coperchio del supporto per le cartucce di inchiostro verso il basso, fino a che non scatta in posizione e resta saldamente chiuso.
  • Premere il pulsante  Stop/  Maintenance (Manutenzione)/  Ink (Inchiostro)/  Ink cartridge replacement (Sostituzione cartuccia di inchiostro). Il supporto per le cartucce di inchiostro torna nella posizione iniziale sulla destra dell’unità. Se le cartucce vengono riconosciute, la stampante inizierà a caricare l’inchiostro.
    Attenzione
    La spia  On (Alimentazione) continua a lampeggiare durante il caricamento dell’inchiostro. Quando la spia lampeggia, non spegnere in alcun caso la stampante per evitare che l’inchiostro non venga caricato completamente.
    • Per il completamento del processo è necessario circa un minuto e mezzo.
    • Al termine del caricamento dell’inchiostro, la testina di stampa torna nella posizione iniziale sulla destra, sotto l’alloggiamento in plastica. La spia di alimentazione  smette di lampeggiare e resta accesa, mentre la spia di errore  si spegne.

     

  • Se dopo il ritorno della testina di stampa nella posizione iniziale la spia di errore lampeggia, non è stato possibile installare in modo corretto la cartuccia di inchiostro.
  • Se il problema persiste, è probabile che le cartucce siano guaste.
    • Per una diagnosi più approfondita, sostituire una cartuccia non riconosciuta con una cartuccia di inchiostro originale Epson nuova. Se le cartucce non riconosciute sono più di una, sostituirne una per volta.
    • Dopo la sostituzione della cartuccia, la stampante funzionerà in modo corretto oppure verrà rilevato lo stesso errore. Se le cartucce non riconosciute sono più di una, ripetere il Passaggio 1 e controllare se la cartuccia sostitutiva funziona.
    • Se la stampante funziona in modo corretto, significa che il problema è causato dalle cartucce di inchiostro sostituite.
    • Se la stampante non riconosce le cartucce sostitutive, ovvero se la spia rossa resta accesa e/o in Status Monitor viene riportato un errore, significa che il problema dipende dalla stampante. Rivolgersi a Epson per ulteriori informazioni e consigli

Incoming search terms:

Soluzioni di rete Epson

Ampia panoramica dedicata alle Soluzioni di rete messe a disposizione da Epson per migliorare il business e la gestione della documentazione nella piccola e media imprese.

Epson offre una gamma completa di interfacce di rete compatibili per le proprie stampanti laser. In collaborazione con diversi partner,  propone la conveniente opportunità di collegare le vostre stampanti professionali in rete.

Se la vostra stampante non è ancora predisposta per il collegamento in rete, potete dotarvi di un server di stampa Epson per collegarla velocemente e senza bisogno d’altro.

Epson ha stretto accordi di partnership con diverse società, in modo tale da fornire la più adeguata soluzione per soddisfare le vostre necessità.

SEH

Con il marchio InterCon, SEH offre una gamma completa di interfacce di rete con porta Tipo B, appositamente progettate per i prodotti Epson.

Il portfolio SEH include le interfacce FastEthernet, TokenRing e 802.11b Wireless LAN, oltre al server di stampa Tipo B per le reti a fibra ottica presenti sul mercato.

I vantaggi

– Caratteristiche uniche, quali il ThinPrint
– Miglior supporto Mac sul mercato
– Garanzia da 3 a 5 anni

Stampa IPS con server di stampa AXIS

I server di stampa della serie Axis host-to-LAN offrono la possibilità di stampare via LAN in modo flessibile ed economico direttamente dal vostro mainframe AS/400, dalle vostre postazioni di lavoro o dal server. Oltre alle funzionalità di base dei server di stampa Axis, vengono proposti anche il supporto aziendale per IBM host-system-printing attraverso protocolli TCP/IP e SNA, con possibilità di scegliere tra varie SMA attraverso data stream TCP/IP, tra cui TN3270E e TN5250S, SCS e IPDS.

La serie Axis host-to-LAN stabilisce nuovi standard. Questi prodotti, infatti, consentono la stampa point-to-point ad alta velocità in rete, senza necessità né di modificare le applicazioni, né di software host-based per la conversione, né di server di intermediazione sulla LAN remota.

Equipaggiato con server HTTP interno e una modalità guidata di installazione molto potente per sessioni IBM, i server di stampa sono facilmente installati e gestiti attraverso un browser normale. Sarà sufficiente inserire l’indirizzo IP del server di stampa nel campo URL del vostro browser per controllare ogni server di stampa Axis presente nella vostra rete.

EpsonNet Management Tools

I  server di stampa interni ed esterni sono forniti insieme ai software su CD-ROM o incorporati nell’interfaccia. Si tratta di strumenti utilizzati per installare l’ambiente di stampa quando viene aggiunta una nuova stampante alla rete, o quando la rete stessa viene installata per la prima volta. Offrono inoltre agli amministratori di rete una certa facilità di controllo delle stampanti in remoto o da un’altra macchina sulla LAN.

EpsonNet WebManager

offre la possibilità di individuare instantaneamente ogni stampante di rete, proponendo anche una serie di nuove possibilità:

– mappatura delle stampanti

– statistiche sulle stampanti

– stato delle stampanti

– gestione dei gruppi di stampa

– stato del materiale di consumo

– distribuzione dei driver

– stato della rete

– notifica errori stato stampante via email

EpsonNet WebManager è un applicativo web-based progettato per gestire le stampanti Epson in una rete Windows (sebbene sia utilizzabile anche in ambiente Mac). Installato su un server, consente agli amministratori di rete di configurare e monitorare le stampanti. Nonostante sia simile a EpsonNet Config, questo applicativo permette in più di identificare e risolvere eventuali problemi in remoto.

Le attività della stampante che possono essere tenute sotto controllo attraverso questo software sono il tipo di alimentazione della carta, il livello della carta rimanente, il livello dei toner, la modalità di stampa e le opzioni (unità duplex, cassetti carta, ecc). Questo applicativo è particolarmente consigliato per chi opera in grossi gruppi di lavoro.

Caratteristiche e vantaggi principali:

– mappatura per localizzare visivamente le stampanti in rete;
– notifiche via mail relative ai problemi da risolvere, tipo la necessità di sostituire toner vuoti, inceppamenti della carta, ecc;
– distribuzione automatica dei driver in rete.

EpsonNet Setup Manager è un applicativo che offre agli amministratori di rete la possibilità di installare e configurare le stampanti in modo semplice, oltre che dare la possibilità agli utenti finali di installare con facilità le proprie stampanti di rete, installa i driver di stampa delle stampanti appena collegate alla rete e aiuta gli amministratori di rete e i client a installare e configurare in modo efficiente le nuove stampanti di rete in ambienti Windows che usino TCP/IP.

EpsonNet SetupManager offre le seguenti funzioni:

• facile installazione dei driver della stampante
• installazione automatica della porta monitor (EpsonNet Print)
• creazione di una porta per stampante
• creazione di uno shortcut (un’icona che esegua gli script presenti sul server) o di un package (contenente i file necessari all’installazione) per un’installazione automatica dei driver di stampa
• visualizzazione del risultato dell’installazione dei driver di stampa attraverso uno script
• modifica di più script contemporaneamente
• registrazione su script delle stampanti scollegate
• installazione di utility quali EpsonStatus Monitor 3 ed Epson Scan, che supportano un’installazione automatica

Strumenti per il monitoraggio dello stato della stampante e della stampa da Client

Status Monitor è un software progettato per monitorare stampanti installate in locale o in rete. Fornisce informazioni sullo stato delle stampanti, tra cui indicazioni sul toner rimanente. Inoltre, qualora si presenti un errore di stampa, lo Status Monitor invia all’utente un messaggio descrittivo dell’errore stesso. Si può accedere allo Status Monitor attraverso il driver della stampante. Status Monitor 3 (STM3) è incorporato nei driver delle stampanti Epson.

EpsonNet Print è uno strumento di stampa per piccole reti TCP/IP che usano l’utility Direct Print. Lo si trova incluso nei CD, con l’interfaccia EpsonNet. Con EpsonNet Print è possibile stampare in ambiente TCP/IP senza server in rete. Questa utility può gestire sia stampanti installate nello stesso segmento di rete, sia quelle collegate via router.

EpsonNet Internet Print è un’utility che supporta la stampa via internet, per stampare in remoto, usando il protocollo Internet Printing per Windows 98/95/NT 4.0.

Reset Epson Stylus Photo PX830

Stampante_Epson_Stylus_Photo_PX830fwd

Uno dei problemi che potrebbero presentarsi negli anni utilizzando una Stampante Inkjet Epson è quello relativo ad un Messaggio di errore per il quale la stampante si blocca,
questo messaggio di errore è relativo al riempimento del tampone di recupero della stampante,
definito anche Ink Pad,
non andiamo ora a vedere quelli che sono i messaggi che possono presentarsi,
se sei qui vuol dire che è stato appurato il fatto che il tampone di recupero sia pieno,
e che quindi dobbiamo trovare una soluzione per risolvere il problema,
altrimenti dobbiamo buttare la stampante.

Per i vecchi modelli Epson la soluzione è stata ed è tuttora quella di scaricare il software SSC Utility service,
installarlo sul proprio pc e procedere con il reset dei contatori della stampante,
una procedura abbastanza semplice e che noi tempo fa abbiamo già spiegato,
in tutti questi anni sono stati tantissimi gli utenti che l’hanno testata e sono rimasti soddisfatti,
per anni il software è stato come una manna dal cielo,
in pratica un software del tutto gratuito che ci permetteva di riprogrammare la stampante che altrimenti era bloccata con messaggio di errore e spie lampeggianti e ci permetteva di riprendere il normale utilizzo della stampante senza particolari problemi.

Generalmente il reset delle stampanti effettuato con il Software SSC ha validità di un ciclo di vita,
cioè nel momento in cui la stampante si blocca per la prima volta,
vuol dire che andrebbe sostituito il tampone anche se in realtà a dire il vero non è pieno del tutto,
resettando la stampante infatti è possibile continuare ad utilizzarla senza particolari problemi,
il problema sorge nel momento in cui il problema si ripresenta;
in quel caso va per forza sostituito il tampone,
il rischio è chiaro, se noi non lo facciamo è probabile che per un po’ di tempo possiamo ancora continuare a stampare,
ma da un momento all’altro la stampante potrebbe iniziare a perdere inchiostro,
in quel caso dobbiamo munirci preventivamente di un vassoio o comunque di un qualcosa che ci permetta di poggiarci la stampante ed evitare eventualmente che inizi a perdere inchiostro per tutta la casa.

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di smontare la stampante,
verificare se il tampone è realmente pieno oppure no,
se non lo è, procedere con il reset attraverso l’SSC Service e riprendere a stampare.

Abbiamo detto però che il software non funziona con i nuovi modelli Epson;
ad esempio noi ci siamo trovati ultimamente difronte ad un problema relativo alla Epson Stylus Photo PX830 una stampante di generazione recente sebbene sia stata tolta dal mercato,
è stata fino agli inizi del 2012 uno delle migliori Stampanti Fotografiche Multifunzione presenti sul mercato,
una stampante per la quale abbiamo dovuto testare una soluzione alternativa,
che andremo a scoprire nel prossimo post.

Incoming search terms:

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Proudly powered by WordPress