Nuova linea di Stampanti Epson Expression Home

Stampante_Epson_XP_312_Expression_Home

Dopo qualche mese di stallo ed a ridosso dell’ultimo quadrimestre del 2013 Epson ha inserito a catalogo 5 nuovi modelli Expression Home,
questa nuova linea di Stampanti che tra l’altro rimane molto simile alla precedente va proprio a sostituire i primissimi modelli Expression Home che hanno segnato la prima vera e propria svolta nel catalogo stampanti Epson con l’abbandono della linea Epson Stylus verso la produzione della nuova gamma,
Expression,
in primis i modelli Expression Home a seguire i modelli Expression premium ed Expression Photo.

Per quanto riguarda appunto i modelli Expression Home escono fuori catalogo modelli come l’Epson XP-202 oppure XP-205 mentre vi entrano come anticipato ben 5 nuovi modelli,
i nuovi codici di riconoscimento sono i seguenti:
Epson XP-212,
Epson XP-215,
Epson XP-312,
Epson XP-315,
Epson XP-412.

Il design di questa  nuova gamma Epson Expression Home rimane pressappoco invariato,
modelli di stampanti ultra compatte, non a caso vengono definiti le Epson Small-in-one,
cioè le piccole Multifunzioni di Epson che sicuramente rispetto alla vecchia generazione di Stampanti Epson in questo caso torniamo a riferirci ai modelli Epson Stylus hanno tracciato un solco verso dal quale è impossibile tornare indietro con funzioni di Copia, Stampa e Scansione,.

Ancora sono in pochi i distributori dell’informatica che stanno proponendo questi modelli,
ma molto probabilmente non appena termineranno le vecchie scorte saranno messe in distribuzione queste nuove stampanti.

Per quanto riguarda i prezzi comunque rimangono più alta rispetto alla fascia più economica dei modelli HP Deskjet che in assoluto in questa nicchia di mercato rimangono i modelli con il prezzo più basso,
ed anche ad alcuni modelli Canon Pixma serie MG, vedi ad esempio Canon MG2250 oppure MG3150,
in media i prezzi consigliati al pubblico, perlomeno durante il primo lancio dei nuovi modelli dovrebbero essere i seguenti:
Epson XP-212 69.9
Epson XP-215  79.9
Epson XP-312  89.9
Epson XP-315  89.9
Epson XP-412  109.9.

Nei prossimi aggiornamenti andremo a scoprire quelle che sono le principali caratteristiche di questa nuova gamma Expression Home e le differenze esistenti tra i modelli.

 

 

 

Cartucce Compatibili per Epson Expression Home XP

Cartucce_Compatibili_Epson_XP_205

Da diverse settimane stiamo ricevendo richieste da parte di alcuni lettori del blog che hanno acquistato una nuova stampante expression home,
uno di quei modelli che utilizza cartucce serie margherita, la serie di Cartucce numero 18 che abbiamo avuto modo di presentare dettagliatamente già da tempo,
che ci chiedono se ci sono novità in merito a queste cartucce,
se abbiamo disponibili dei video oppure delle guide che mostrino come ricaricare queste cartucce oppure se eventualmente sono disponibili dei prodotti compatibili.

In questo articolo cerchiamo di dare qualche aggiornamento in merito a quella che è la situazione attuale riguardante queste cartucce,
per quanto riguarda la ricarica delle cartucce ad oggi non abbiamo nulla di nuovo,
cioè per quel che ne sappiamo noi questa tipologia di cartucce come la stragrande maggioranza delle cartucce originali epson non sono ricaricabili,
questo perchè il produttore ormai da anni è in grado di creare delle cartucce letteralmente usa e getta che se si provano a ricaricare automaticamente iniziano a perdere dell’inchiostro.

Questo non vuol dire però che non ci siano delle alternative a tutto ciò,
da questo punto di vista i produttori di prodotti compatibili più volte ci hanno dato dimostrazione di essere in grado comunque di proporre dei prodotti alternativi per queste stampanti,
in primis sono le Cartucce compatibili,

Cartucce_Compatibili_Epson_Expression_Home
cartucce che sono già presenti e disponibili sul mercato sia nella versione standard che in quella ad alta capacità,
analizzeremo in seguito queste cartucce.

Per quel che riguarda invece i prodotti alternativi che in questo caso possono essere le Cartucce ricaricabili autoresettanti

Cartucce_Ricaricabili_Epson_XP

oppure i sistemi di ricarica di inchiostro continua definiti Ciss,
ad oggi possiamo tranquillamente affermare che sono già disponibili cartucce ricaricabili autoresettanti,
cartucce che a loro volta a differenza delle cartucce originali possono essere tranquillamente ricaricate,
in più hanno già disponibilità di chip autoresettanti che a loro volta sono in grado di riprogrammarsi ed essere riconosciute automaticamente dalla stampante come cartucce nuove,
mentre per quanto riguarda invece i Ciss a ricarica continua ci prendiamo ancora qualche settimana nell’attesa di poter suggerire qualche prodotto sicuro e testato.

Per quanto riguarda invece le Cartucce compatibili che sono poi le cartucce più richieste ed utilizzate in assoluto ci sono dei piccoli accorgimenti da tener presente per poterle utilizzare al meglio,
accorgimenti che scopriremo proprio nel prossimo aggiornamento.

 

Epson cartucce non riconosciute come stampare?

 

Alcuni lettori del blog che si ritrovano con la stampante bloccata per via di un mancato riconoscimento di una o più cartucce ci chiedono ripetutamente cosa fare per stampare,
la verità è che non c’è tanto da fare in quanto prima di tutto dovremmo valutare per bene il perché una cartuccia non viene riconosciuta.

Negli ultimi anni Epson ha lavorato molto sulla produzione dei famosi chip Intellidge,
particolari micro chip posti sulla cartuccia creati proprio per ostacolare l’utilizzo di prodotti compatibili sulle proprie periferiche,
se quindi hai comprato delle Cartucce compatibili e queste non vengono riconosciute dalla stampante hai ben poco da fare.

Alcuni utenti si mettono addirittura alla ricerca di eventuali procedure di reset della Stampante,
anche in questo caso è una perdita di tempo,
nella stragrande maggioranza dei casi puoi anche eventualmente se ci riesci procedere al Reset della Stampante,
ma ciò non toglie che se il chip della cartuccia non è aggiornato e non viene riconosciuto dalla stampante,
questa comunque non stamperà, c’è poco da fare.

Per quel che riguarda poi le differenza tra vecchie e nuove generazioni di Cartucce Epson,
qui il discorso un po’ può cambiare,
su cartucce di vecchia generazione come ad esempio le Cartucce serie T0611 oppure le Cartucce T0511 serie Epson Paperella per intenderci è possibile azzerare il micro chip delle cartucce con il Resettatore universale,


la procedura è molto semplice, bastano pochi secondi e si riesce nuovamente a riprogrammare il chip della Cartuccia che se fino a poco prima non veniva riconosciuta dalla stampante, dopo il Reset dovrebbe esser riconosciuta.

Il discorso cambia invece sulla nuova generazione di cartucce,
cambia infatti la tipologia di Chip in più su modelli che via via vengono prodotti vengono aggiornati anche i firmware delle stampanti,
in pratica se in precedenza era possibile con l’uso del Resettatore riprogrammare le cartucce, ora non lo è più o comunque ci sono bassissime probabilità di riuscita.

Qualora qualcuno di voi riesca a trovare una qualche soluzione per azzerare soprattutto i Chip delle nuove cartucce per Epson serie Expression Home, Premium e Photo e libero di farlo presente attraverso le pagine del blog, lasciando magari una testimonianza proprio a questo articolo.

 

Incoming search terms:

Le Cartucce Ghepardo sono compatibili con le Cartucce Margherita?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facendo un controllo su quelle che sono le ricerche effettuate sul sito, ci siamo resi conto come molti utenti continuino a chiedere ed a ricercare se la nuova serie di Cartucce Epson Margherita sia compatibile con la serie di Cartucce Ghepardo,
ricordo che per serie di Cartucce Ghepardo si intende la serie di Cartucce Epson T0711 series una delle serie di cartucce storiche in quanto per diverso tempo è rimasta a catalogo e veniva prodotta su tutta la linea di Stampanti Epson stylus DX, SX e BX,
per dovere di cronaca dobbiamo sottolineare che queste cartucce ormai non vengono più prodotte,
o meglio rimango ancora in vendita ed in produzione ma per stampanti non più in produzione.

La nuova gamma di Stampanti a getto di inchiostro Epson che prende il nome di Expression Home , Expression Premium ed
Expression Photo utilizza cartucce di nuova generazione che anche tra loro stesse non sono compatibili,
prendendo proprio come esempio la serie di Cartucce Margherita, cartucce che troviamo su tutta la serie di Stampanti Epson
Expression Home,
queste cartucce non sono intercambiabili con nessun altro modello di stampanti eccetto che per la linea Expression Home XP,
quindi non possono essere intercambiabili con le Cartucce Epson serie Ghepardo, Leopardo, Giaguaro, Tigre o come le si voglia chiamare.

Idem per tutti gli altri nuovi codici di Cartucce Epson lanciati sul mercato tra l’Estate e questa fine del 2012,
sulla nuova serie di Stampanti Epson Expression premium troviamo infatti la serie di Cartucce Epson Orso Polare,

questa serie di Cartucce può essere utilizzata solo per queste stampanti, perlomeno nel momento in cui scriviamo è così,
per queste cartucce come per le Cartucce serie Margherita esistono 2 differenti versioni di cartucce,
la serie standard e la serie ad alta capacità definita XL,
analogo discorso anche per le nuove Cartucce serie Penna Cruciverba abbiamo avuto modo di incontrare per la presentazione della nuova gamma di Stampanti Epson Work force WF 2012,
anche qui non ci sono codici tra loro intercambiabili eccetto quelli della stessa serie,
sono intercambiabili appunto le Cartucce Standard e quelle XL,
questo si, ma a patto che sia con lo stesso numero identificativo in questo esempio le Cartucce Epson numero 16.

L’orientamento di Epson in questo senso è quello di creare un unico codice di cartucce suddiviso tra cartucce standard e cartucce ad alta capacità che tra loro sono poi intercambiabili,
vedi esempi sopra citati,
ci sono invece serie di Cartucce Epson che hanno codici tra di loro differenti ma che sono tra di loro compatibili,
cercheremo di scoprire quali sono questi codici nel prossimo post.

 

Incoming search terms:

Come Ricaricare le Cartucce per Epson Expression Home?

Sebbene la gamma di Stampanti Epson Expression Home sia entrata a catalogo solo da alcuni mesi,
sta destando già adesso un discreto interesse anche tra i lettori del blog,
d’altronde non avevamo particolari dubbi a riguardo visto che parliamo di una delle serie di Stampanti Epson tra le più commerciali attualmente presenti a catalogo e quindi tra quelle più spinte anche nei centri commerciali.

La serie Epson Expression Home dovrebbe vedere il proprio boom nel 2013 e proprio per questo noi abbiamo cercato di anticipare i tempi scoprendo quelli che sono attualmente i modelli lanciati da Epson,
i prezzi medi di queste stampanti e soprattutto anche quelli che sono i costi post-vendita, cioè i costi di gestione relativi ai materiali di consumo di queste stampanti.

Abbiamo quindi visto che la serie Epson Expression Home utilizza una nuova serie di Cartucce,
riconoscibili con il numero Epson 18 a loro volta suddivise per colori,
che per queste stampanti sono 4 i classici colori Nero, Ciano, magenta e giallo disponibili sia nelle versioni standard che in quelle ad alta capacità conosciute come cartucce XL,
non mi dilungo sui costi e la durata di queste cartucce perché trovi tutto ciò che riguarda le caratteristiche tecniche di queste cartucce nell’apposita sezione predisposta nel blog.

Ciò che ci interessa capire ora è se sia possibile ricaricare queste Cartucce ed eventualmente come procedere per farlo,
sono già molti gli utenti che c’è lo stanno chiedendo e per questo proviamo a dare una risposta,
a nostro avviso la serie di Cartucce di Epson T1801/6 non è una serie di Cartucce ricaricabili,
accettiamo eventualmente smentite da chiunque sia stato in grado di Ricaricare una Cartuccia Epson serie T1801 e poi di farla riconoscere come piena dalla stampante,
per quel che ne sappiamo noi, che è tutto frutto di esperienza, la struttura interna di queste cartucce non permette una corretta ricarica di queste cartucce, un po’ come in passato è successo per cartucce T0711 prima e poi con la serie T1281 e T1291,
queste cartucce non sono ricaricabili.

Attenzione non stiamo dicendo che nessun tipo di cartucce utilizzate sulle Epson Expression Home può essere ricaricata,
stiamo dicendo che le cartucce originali e quasi sicuramente anche le cartucce compatibili non possono essere ricaricate,
come per altri codici di Cartucce Epson sul mercato esistono delle alternative,
prima fra tutte è quella di acquistare Cartucce Vuote Ricaricabili ed autoresettanti,
una particolare serie di cartucce creata proprio per poter essere Ricaricata e poi riconosciuta dalla stampante per mezzo dei chip autoresettanti,
con queste cartucce non è nemmeno necessario utilizzare dei Resettatori in quanto il chip si riprogramma in automatico.

Altra alternativa sono i Ciss, cioè i sistemi a ricarica continua di inchiostro,
cioè quei sistemi in cui troviamo le 4 cartucce di inchiostro dotate ognuno di un tubicino che pesa inchiostro da un serbatoio esterno,
la comodità di questo processo è che si ricarica direttamente il serbatoio esterno senza neppure dover togliere le cartucce dalla stampante visto che anche queste utilizzando Chip autoresettanti si riprogrammano in automatico.

Come vedi le soluzioni alternative ci sono, anche se essendo una serie di Cartucce veramente nuova sulla quale troviamo anche un nuovo Inchiostro a base d’acqua,
l’Epson Claria Home non possiamo sbilanciarci dicendo subito che sono uscite le Cartucce Ricaricabili per Expression Home senza aver effettuato dei test,
non appena avremo dati certi in merito cercheremo di renderli noti attraverso le pagine del blog,
nel frattempo riprenderemo la nostra ricerca accettando naturalmente eventuali suggerimenti da parte di chi come noi sta testando o ha testato prodotti alternativi e vuole consigliarceli come prodotti da utilizzare.

Attendiamo quindi anche un vostro gradito aiuto!

Incoming search terms:

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Proudly powered by WordPress